fbpx

BLOG

Web Marketing online: 7 suggerimenti pratici

Immagine dal film Up
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Un obiettivo è un sogno con una scadenza

 

Questa frase dovrebbe stare appesa in ogni ufficio perché racchiude, in poche parole, tre aspetti fondamentali per la crescita di un’azienda.

sogni rappresentano tutto ciò che vorremmo realizzare, mentre gli obiettivi sono le attività che effettivamente portiamo a termine rispettando le scadenze e mettendo in pratica le nostre competenze.

Questi tre pilastri giocano un ruolo importante anche nel web marketing: da una parte ci sono i sogni, le vendite spettacolari, guadagni a sei zeri e popolarità online, dall’altra gli obiettivi, ovvero ciò che si può concretamente realizzare attraverso lo studio e la pratica.

Ti ricordi quando a scuola dividevi il carico dei libri con il tuo compagno di banco? Anche noi vogliamo alleggerirti il lavoro, eccoti 7 suggerimenti pratici per fare web marketing.

7 suggerimenti pratici per fare marketing online

  1. Non focalizzarti sul prodotto, ma sul tuo mercato di riferimento: in quale settore operi? Quante persone potrebbero essere interessate ai tuoi articoli? Chi sono e cosa fanno i tuoi competitor? Inizia ad elaborare un piano di marketing online che poi cucirai sul prodotto. Concentrati sul target e la concorrenza (come si presentano i tuoi concorrenti, come vendono, dove sbagliano, quali sono i loro punti di forza). Appuntati tutto, inquadra il mercato ed elabora la tua strategia di marketing online.
  2. Non sparare nel mucchio ma mantieni il focus del tuo business su un target specifico. Per non perderlo, immagina il tuo cliente tipo, dagli un nome, una faccia, delinea i suoi desideri, pensa al suo colore preferito e tutte le sue caratteristiche fino alla montatura dei suoi occhiali da vista. Pensa a lui quando scrivi, quando condividi, quando promuovi, ti aiuterà a non andare fuori strada.
  3. Sulla base del tuo studio di mercato scegli quali canali utilizzare per fare web marketing. Se vuoi proporre sul web un catalogo di prodotti, puoi scegliere di aprire un e-commerce e usare i canali social appropriati. Per esempio, con Instagram e Pinterest puoi sfruttare la potenza delle immagini, questi social network funzionano bene nel settore moda, arredamento, design. Se sei un professionista e vuoi sviluppare un business B2B concentrati un un sito web professionale, aggiornalo con un blog in cui offri utili consigli e informazioni settoriali; utilizza LinkedIn, il social dedicato ai professionisti e intervieni nei gruppi tematici per costruire la tua cerchia di contatti. In rete esistono dei canali adatti a qualunque tipo di marketing: trova quello adatto a te e sfruttalo secondo le tue esigenze.
  4. Realizza la strategia SEO durante la creazione del sito web. La SEO ti aiuta a scalare i risultati dei motori di ricerca, Google in primis. Dividi il sito in categorie e sotto categorie, ottimizza le URL e i contenuti impostando parole chiave specifiche che aiutino gli utenti a trovare il tuo sito web con le ricerche online.
  5. Sfrutta tutti gli strumenti offerti dalla rete per fare pubblicità online. Per esempio, Google ti mette a disposizione un arsenale per fare esplodere il tuo business: Adwords, Webmaster Tool e tanti altri tool di cui abbiamo parlato nell’articolo su Google e Marketing.
  6. Interrompere le attività di marketing non è una buona scelta. Hai aperto il tuo e-commerce e i tuoi account social? Il tuo lavoro è appena iniziato. Non fermarti. Se hai impostato una buona strategia SEO il tuo sito con il tempo potrebbe avere più visibilità, ma se ti fermi potresti rovinare tutto: Google inventa sempre nuovi modi per determinare quali sono i siti da portare in cima ai risultati e se il tuo non è aggiornato potrebbe subire penalizzazioni. L’efficacia dei servizi di pubblicità a pagamento come AdWords o Facebook Ads invece termina non appena il tuo budget sarà arrivato a zero. Se non hai più soldi a disposizione per finanziare le tue campagne a pagamento, impegna il tuo tempo aggiornando il tuo sito web con nuovi contenuti, prodotti, promozioni e sconti.
  7. Analizza l’andamento della tua strategia di web marketing: quanto traffico ha portato al tuo sito web nel primo periodo? Quanto ti ha fatto guadagnare? Analytics ti fornisce preziose informazioni relative agli ingressi e alle conversioni del tuo sito web.

Hai in mente qualche altro intervento pratico per migliorare il tuo business online? Faccelo sapere commentando qui sotto, siamo sempre pronti ad espandere gli elenchi numerati!

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Mi è piaciuto molto leggere questo articolo e mi sono particolarmente trovato d’accordo sul punto 2.
    Rintracciare il proprio target è fondamentale per poter ottenere dei risultanti.
    Nulla vieta che si possano poi fare degli esperimenti su altre fasce di cliente.

    1. Grazie per il tuo commento! Si può assolutamente sperimentare 🙂 Attenzione però a non allontanarti troppo dall’obiettivo iniziale, e tieni presente che possiamo rivolgerci a diversi “tipi” di persone rimanendo perfettamente in target.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso