Usare il tablet per lavoro

Usare il tablet per lavoro Per lavoro uso un iMac in ufficio, un MacBook Pro per quando lavoro fuori (per fortuna occuparmi di web marketing mi permette di lavorare ovunque ci sia una connessione, e a volte questa non è nemmeno indispensabile) e poi, a parte lo smartphone, ho acquistato un qualche mese fa un tablet Galaxy Tab 10.1 Samsung. Spesso si acquista il tablet più per sfizio che non per utilità reale, ma conosco vari professionisti – me compreso – che lo utilizzano in modo versatile e funzionale anche al lavoro, ecco come lo uso io: 1. News e Quotidiani 2. Feed 3. Ricerca Google e Wikipedia 4. Google Drive 5. Google Analytics 6. Facebook Pages 7. Appunti e note Tralascio il primo punto, che è l’utilizzo più banale del tablet, come anche la lettura di libri tramite Google Play, Amazon e Kobo. Molto comodo avere tutta la letteratura professionale sul table. Ancor meglio sapere che si trova online e quindi fruibile da qualsiasi dispositivo, ora e in futuro. FEED Non so se leggere i feed rss sia ormai fuori moda, però non ne so fare a meno. Nel tempo ho selezionato blog e fonti di informazione interessanti sul web e invece di andare sui singoli siti Internet ha leggere le novità apro il mio feed reader e mi aggiorno velocemente, approfondendo solo le notizie più interessanti. Google Reader, l’applicazione preferita da milioni di utenti in tutto il Mondo, chiuderà però i battenti dal 1° Luglio quindi ho dovuto cercare un’alternativa, e sto sperimentando Taptu, che permette di trasferire i feed da Google Reader, di aggiungerne indefiniti altri, compresi i flussi dell’account Facebook, Google+, Linkedin, Twitter… molto completa, insomma. Devo capire meglio come personalizzarlo, però sono sula buona strada. RICERCA GOOGLE E WIKIPEDIA In autobus o sul treno, da un cliente o a una presentazione, poter fare una ricerca su Google o su Wikipedia è fondamentale, per essere sempre “sul pezzo”. Avere sempre la risposta a portata di mano sarà anche poco poetico, però, è eccezionale. GOOGLE DRIVE Usi Android e/o i servizi di Google e non conosci Drive? Ma dove vivi? ☺ Drive è l’applicazione che ha sostituito Google Documents, tramite la quale hai a disposizione (interamente online) un word editor, un foglio di calcolo, un software per creare presentazioni. Ah, poi hai anche uno spazio di storage, dove poter archiviare i tuoi file, cosa utilissima quando devo andare da un cliente a mostrargli una grafica, ad esempio: lo metto nella cartella Google Drive sul mio computer, collego il tablet per scaricarlo e renderlo disponibile offline et voilà, il gioco è fatto! GOOGLE ANALYTICS L’applicazione di Google Analytics si connette al mio account e mi permette di visualizzare le informazioni di base (anche in tempo reale) degli account che gestisco. E’ personalizzabile in modo molto semplice ed è l’ideale per condividere informazioni con i clienti, quando il livello di analisi non richiede la produzione di report complessi o la verifica direttamente dalla dashboard web. FACEBOOK PAGES Non amo tanto Facebook e sul tablet non lo uso, mi farebbe perdere troppo tempo. Però l’applicazione “gestore delle Pagine” mi permette di monitorare e aggiornare le pagine che seguo, quindi la trovo molto utile. APPUNTI E NOTE Sebbene ancora ami prendere gli appunti a mano, trovo che in alcuni casi il tablet mi aiuti tanto: faccio una foto, ci scrivo a fianco, salvo una pagina web, registro quanto dice il mio interlocutore o prendo note vocali… e tutto in modo sincronizzato con la stessa applicazione che uso anche sul computer, sul notebook… e online. Come faccio? Con Evernote, ovvio ☺ Tu usi il tablet per lavoro? Come?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *