fbpx

BLOG

Strategie di web marketing per il settore turistico

Web marketing settore turistico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

L’estate è alle porte, il mojito è già in mano e gli operatori sono già impegnati per organizzare i loro “pacchetti turistici”.
AAAlt, torniamo indietro.
L’estate è alle porte, il mojito è già in mano e gli operatori sono pronti a… creare indimenticabili esperienze di viaggio tailor made per i loro clienti.

Così va meglio. Sì perchè il viaggiatore non è quello di una volta: oggi è allergico ai viaggi preconfezionati, sempre più abile a usare i canali digitali per crearsi la vacanza come piace a lui.

Non si accontenta più di vedere posti nuovi (per quello basta Google Immagine) ma vuole viverli intensamente e stamparli nella sua testa come cartoline fatte di sensazioni, emozioni, colori e profumi lontani.

Queste sono le premesse che devono convincere gli operatori del turismo a sfruttare pienamente tutte le possibilità offerte dalla Rete: devono farsi trovare non rincorrere i clienti, creando una strategia di web marketing dettagliata ed efficace.

Ma quali sono gli elementi del marketing che possono permettere ad un Hotel o un’agenzia viaggi di farsi scegliere da chi viaggia? Ecco alcune dritte!

Web marketing e turismo viaggiano sugli stessi binari

Quando parliamo di marketing turistico facciamo riferimento a due tipologie di business:

  • B2B o Business to Business: l’azienda funge da grossista, cioè offre i suoi servizi ad un’altra che li proporrà ai clienti finali. Per esempio, un tour operator è un professionista che organizza ed elabora vacanze da rivendere alle agenzie di viaggi che, infine, le proporranno ai propri clienti.
  • B2C o Business to Consumer: si riferisce alle aziende che vendono i loro servizi direttamente al cliente finale, per esempio le agenzie di viaggi, gli Hotel, i ristoranti e così via.Queste due modalità di vendita richiedono diversi approcci dal punto di vista promozionale: chi si occupa del primo tipo costruisce una strategia maggiormente improntata verso altri imprenditori del settore turismo, mostrando la sua conoscenza dei luoghi, del settore e le competenze; mentre chi si rivolge direttamente al pubblico finale utilizza altri metodi, più incentrati verso i coinvolgimento e l’emozione.

Sicuramente l’obiettivo in entrambi i casi deve essere quello di attirare l’attenzione del target in modo intelligente, senza inutili slogan autocelebrativi. Per questo motivo consigliamo di sfruttare le possibilità offerte dall’inbound marketing nella propria strategia.

Questo tipo di marketing è figlio dell’era digitale, dove chi vende deve mettere al centro dell’attenzione, non i propri prodotti o servizi, ma il CLIENTE. È lui che ha il potere in mano: quello di cambiare canale, cliccare su un banner invece che in un altro, aprire una finestra del browser e acquistare in un preciso sito, invece che in un altro.

Il consumatore è anche stanco: stanco delle “aziende leader del mercato” o delle “super-offertissime last minute” senza arte nè parte. Lui pretende. Per questo chi opera nel turismo non può accontentarsi, ma deve puntare al massimo costruendo esperienze e non semplici viaggi.

Ma come si fa l’inbound marketing? Si fa creando una pagina Facebook e condividendo idee, spunti, contenuti davvero interessanti e coinvolgenti che scatenino un via-vai di like, follower, lead e poi clienti. Lo si fa elaborando una strategia SEO che miri a rendere il sito visibile non appena un utente (o un’agenzia) digita su Google “Viaggio a…”. Chi ha un Hotel e un locale poi deve concentrarsi su uno specifico aspetto dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, chiamato Local SEO.

Turismo e social network, un binomio vincente!

In questo contesto tutti gli strumenti di web marketing offerti dalla rete sono importanti, ma assumono un ruolo essenziale i social network, i canali di riferimento dei viaggiatori e dei professionisti alla ricerca di offerte di vario tipo.

LinkedIn si rivela perfetto per B2B, permette di allargare la propria rete professionale e promuovere la propria attività di tour operator; altri canali si aggiudicano il primato nel convincere l’utente: anche qui c’è una vasta scelta, basta conoscere le caratteristiche di ogni social media ed elaborare una strategia creata ad hoc per il proprio business.

Vuoi attirare nuovi clienti?
Contattaci, elaboreremo insieme a te un progetto per aiutare la tua attività turistica a raggiungere gli obiettivi!

Vuoi migliorare il tuo business online?
Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Buongiorno dalla Egatour Viaggi di Trapani,
    mi chiamo Francesca e Vi contatto per conto della Egatour Viaggi di Trapani, un’agenzia di viaggi e turismo che opera al porto di Trapani dal 1820.
    Da qualche anno abbiamo creato il tour operator Travel Taste Sicily con cui operiamo nel nostro territorio.
    Quest’anno abbiamo creato un sito e-commerce con tutti i prodotti/servizi da vendere.
    Il sito in questione è traveltastesicily.com.
    Vorremmo fare una campagna di social medi marketing, inizialmente partendo da Facebook, in modo da “attrarre il cliente” e veicolarlo sul nostro sito al fine dell’acquisto.
    Ho provato a spiegare in poche parole la mia visione.
    In attesa di Vs
    Saluti

    Francesca

    1. Buongiorno Francesca, come possiamo esserti utili? Scrivici un’e-mail ad info@strogoff.it e concorderemo un appuntamento con il nostro commerciale. Buona giornata. Francesca – Strogoff

Lascia un commento

IL METODO STROGOFF

Avviare un e-commerce richiede il coraggio e l’intraprendenza dell’imprenditore, ma anche la competenza e la professionalità di chi dovrà trasformare l’idea in realtà.

Per questo motivo abbiamo ideato un METODO che ci consente di analizzare la tua idea di business e di fornirti tutti gli strumenti per affrontare lo sviluppo digitale della tua azienda.

Chiudi il menu

Il Commercio è 4.0!

Grazie per aver letto in nostri contenuti, speriamo che ti siano piaciuti e soprattutto che ti siano utili!

Non perdiamoci di vista: iscriviti alla nostra newsletter, e riceverai novità e appunti sul commercio elettronico direttamente sulla tua e-mail preferita.