fbpx

BLOG

Social media analysis: come monitorare la tua strategia social

social network analysis
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Oggi i social network sono canali fondamentali per la crescita di un business, ma le loro potenzialità spesso sono trascurate dagli imprenditori che decidono di affidarne la gestione a nipoti o figli che “sono sempre attaccati al cellulare e queste cose le sanno usare”.

Ma la strategia sui social network non è fatta solo di foto divertenti o link copia-incolla: serve pianificare, monitorare e fare delle campagne pubblicitarie ad hoc. In ballo c’è la credibilità e la reputazione dell’azienda, ovvero l’immagine che il marchio riesce a riprodurre nell’immaginario comune. Perciò l’improvvisazione è bandita, anche quando si condivide un post di real time marketing.

I social network sono armi che possono far esplodere il brand, sia in negativo che in positivo: come tali richiedono competenza!

Bisogna affinare l’orecchio e imparare a trasformare l’ascolto delle conversazioni generate dagli utenti (con like, condivisioni, commenti e post) in un dato leggibile e migliorabile.

Ecco alcuni consigli per monitorare la tua strategia!

Social media monitoring: ascoltare e comprendere chi ti segue

Post, condivisioni, insight: se vuoi imparare a leggere i dati dei tuoi post devi conoscere questi termini e soprattutto i maggiori social network, scegliendo quelli su cui vuoi operare. Facebook, Twitter, Google Plus, Instagram… la rete ne propone tanti, ma tu non devi essere troppo ottimista: non pensare di iscriverti a tutti e riuscire a gestirli tutti efficacemente. Non è possibile.

Fatti una domanda e datti una risposta. Ok, ok lo facciamo noi 🙂

  • Chi sono i tuoi follower? Questa domanda ti aiuta a comprendere chi sono esattamente gli utenti che ti seguono sui social network. Se la stragrande maggioranza dei like sono messi da tua nonna, devi cambiare qualcosa.
    Social network analysis
    Social network analysis

    Se, per esempio hai un’azienda di consulenza dovrai puntare sui professionisti e imprenditori; se invece gestisci un canale di prodotti cosmetici sicuramente le fashion victim saranno i tuoi maggiori interlocutori.

  • Cosa fanno i tuoi competitor? Ti consigliamo di creare un file Excel, scrivere i nomi dei tuoi competitor e quali sono i social network che utilizzano; la frequenza dei loro aggiornamenti e soprattutto quali sono i post che ottengono più successo. Picasso diceva “un bravo artista copia, un grande artista ruba”. Applica questa massima anche nel tuo lavoro cercando di prendere il meglio della concorrenza e adattarlo alla tua azienda.
    Social media analysis
    Social media analysis

    I tuoi concorrenti non sono antagonisti, ma opportunità da cui prendere il meglio. Prenderli come riferimento ti aiuterà a stabilire quale obiettivo vuoi ottenere.

  • Quali sono i tuoi obiettivi? Per rispondere a questa domanda dovresti capire perché hai deciso di aprire il tuo canale aziendale sui social network. La risposta non è scontata: per esempio, molte aziende devono comprendere qual è il sentiment dei propri clienti, cosa pensano i consumatori dell’azienda e come reagirebbero alla proposta di nuovi prodotti. In questo caso, la pagina può servire per fare dei test.

    Social media manager
    Social media manager
  • Quali sono i contenuti che suscitano più interesse? Devi cercare di capire quali sono i post che generano più risultati, analizzando anche le parole chiave e il tono. Con il tempo potrai concentrarti maggiormente su contenuti di diverso tipo, accomunati dallo stesso grado di coinvolgimento.

Monitorare la tua strategia di social media marketing non significa esclusivamente consegnare al cliente un report copia-incolla, con dati prelevati a caso e privo di conclusioni. Per fare un buon lavoro devi saper leggere i dati e, in base a questi realizzare una strategia proattiva, farla capire al cliente motivando tramite gli elementi tracciati ogni attività futura.

A partire dai dati potrai migliorare la strategia e raggiungere i risultati, riuscendo addirittura a gestire le crisi generate da lamentele e scivoloni della tua azienda.

Bonus Track: tre tool per analizzare la tua pagina!

Pronto a prendere appunti? Ti consigliamo tre strumenti che possono aiutarti a gestire meglio la tua strategia e monitorare i risultati raggiunti.

  • Google Analytics: poteva forse mancare il re degli strumenti di analisi online? Certamente no: Analytics ha una sezione dedicata proprio a questo:

    Google Analytics
    Google Analytics
  • Likealyzer: basta inserire l’indirizzo di una pagina web, incluso l’account social, e il sito analizza in pochi minuti i dati della pagina, fornendo utili indicazioni per migliorare il suo rendimento.
  • Hootsuite: è uno strumento che permette di gestire in contemporanea diverse pagine social e avere anche una reportistica costantemente aggiornata.

Poi c’è uno strumento molto utile, si chiama Strogoff: è un team composto da diversi professionisti, ognuno con la sua specializzazione, che lavorano per gestire e migliorare la tua strategia di social media marketing. E se passi in azienda ti fanno pure il caffè 🙂

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso