fbpx

BLOG

Pagina aziendale su Facebook: gli errori più comuni  

Pagina aziendale Facebook
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ricordi quando, spinto dall’entusiasmo, hai deciso di esordire su Facebook con la tua azienda? Volevi promuovere i tuoi prodotti, stringere nuovi contatti e perché no, condividere qualche tenero gattino (che, sui social, fa sempre la sua figura). Per farlo hai creato un account privato? Ahi! Ecco il primo errore, dovevi optare per una pagina aziendale! Ma non ti preoccupare sei ancora in tempo per rimediare. Attento però, errare humanum est perseverare autem diabolicum: evita di ricaderci, gli errori su Facebook sono come una voragine, possono risucchiare la tua azienda dentro un abisso chiamato bad reputation, quella cosa brutta che fa allontanare i clienti dal tuo brand!

Pagina Facebook: quali sono gli errori più comuni?

Perché ti presenti al mondo con un profilo privato?
Questo era uno degli errori più diffusi agli inizi di facebook, ma ora non hai più scuse!
La pagina fan è pensata appositamente per le aziende, lo dimostrano queste 8 differenze:

Differenze tra pagina aziendale e pagina profilo Facebook

Pubblicare solo con il maestrale
Il maestrale in Sardegna arriva all’improvviso, portando una piacevole freschezza soprattutto durante l’estate. Dopo tre giorni passa e ritorna l’afa. Non fare come lui, non curare la tua pagina a intermittenza, lasciando i tuoi fan a bocca asciutta per giorni, dopo una bella ventata di post.

Questo è un errore molto comune: concentrare la pubblicazione dei post solo quando si ha tempo, magari nel week end. Il risultato? Tante pubblicazioni nello stesso giorno ad intervalli di mezz’ora, seguiti dal silenzio totale…almeno fino al prossimo spazio tra un impegno e l’altro.

Quali sono i rischi di questo comportamento:

  • Gli utenti potrebbero non gradire la sfilza dei tuoi post in bacheca, considerandola talmente invadente da decidere di non seguire più la tua pagina.
  • L’assenza di un piano editoriale costante potrebbe farti perdere tante occasioni per raggiungere un pubblico interessato al tuo marchio.
  • Facebook potrebbe decidere di far visualizzare i tuoi post al 5% dei tuoi fan.
  • Una pagina scostante è vista come poco professionale.

Il social network ti mette a disposizione uno strumento molto utile che consente di programmare i post: in questo modo puoi lavorare alla pagina quando hai tempo, elaborando un piano editoriale dei post per tutta la settimana. Ti consigliamo di pubblicare uno o due post al giorno alternando gli orari.

Ecco come programmare i post:

Programmare i post con Facebook Pagine aziendali

Poca fantasia
Uno degli errori più comuni è quello di pubblicare esclusivamente link alle pagine del sito, magari senza neanche un testo introduttivo (errore degli errori!) o alle schede prodotto. Alcuni lasciano addirittura il link in evidenza, sperando che nessuno se ne accorga. Elimina l’URL e, al suo posto, scrivi un’introduzione; se l’immagine non ti piace, puoi caricarne una nuova!

errore Facebook link

Cerca di alternare post di diverso tipo, Facebook consente di condividere tanti tipi di contenuto: testi, link esterni, immagini, infografiche, video o offerte. Con le tue pubblicazioni puoi informare, divertire, coinvolgere, insegnare e far conoscere il “dietro le quinte” del tuo lavoro. Cerca di alternare diversi tipi di post durante la settimana.

L’interazione con i fan della pagina
Esistono tre errori fondamentali racchiusi dentro questa categoria:

  • Non rispondere ai propri fan
  • Rispondere in modo sgarbato o poco professionale
  • Cancellare i commenti negativi

Ricorda che dall’altra parte ci sono i tuoi clienti o potenziali, persone interessate alla tua attività: rispondi sempre alle loro domande in modo cordiale e competente, se chiedono informazioni sui tuoi prodotti o hanno fatto un acquisto sul tuo ecommerce o, semplicemente, se vogliono lamentarsi del servizio, proponi sempre una soluzione. Vietato cancellare i commenti negativi: potresti intaccare la tua reputazione per sempre (o quasi).

Gli insight, questi sconosciuti!
Facebook consente di monitorare l’andamento di una pagina aziendale tramite gli Insight. Questa sezione è visibile unicamente agli amministratori della pagina e consente di scoprire quali sono i post che hanno generato maggior coinvolgimento, le caratteristiche del pubblico, il numero di nuovi fan acquisiti e anche i feedback negativi. Insomma, gli Insight sono un pozzo da perlustrare, potrebbero farti scoprire cose molto interessanti sulla tua pagina. All’analisi dovrà sempre seguire un’azione pratica: per esempio, se noti che un post ha generato un alto livello di coinvolgimento, riproponilo in chiave diversa!

Ora sei pronto per rimediare ai tuoi errori e utilizzare efficacemente la tua pagina aziendale su Facebook.

E come direbbe il più grande Social Media Manager della storia, “un abbraccio”!

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso