Pagamenti online: cosa devi sapere sui digital wallet

Pagamenti online: cosa devi sapere sui digital wallet

I digital wallet sono sistemi di pagamento elettronico che consentono ad un consumatore di effettuare un acquisto online senza il rischio che i suoi dati sensibili finiscano in cattive mani. Tutte le sue informazioni personali sono al sicuro, conservate all’interno di apposite piattaforme blindate, esterne al sito di vendita.

I cosiddetti portafogli digitali sono diventati simbolo di affidabilità e sicurezza nel mondo dell’e-commerce, e sempre di più consumatori si affidano ai negozi online che tra un contrassegno e un bonifico, propongono anche queste soluzioni.

Ma cosa è un digital wallet? E quali sono le politiche adottate dai venditori? In questo articolo facciamo una panoramica sul fenomeno e menzioniamo alcuni dei sistemi digitali più affidabili a cui agganciare la piattaforma di vendita.

Pagamenti online: cosa sono i digital wallet

Immagina l’e-commerce come un piccolo spettacolo teatrale dove ogni elemento (scheda prodotto, banner in home page, pagina Chi Siamo) ha il suo ruolo ben definito che entra in scena in una precisa fase della vendita. In un contesto di questo tipo, i digital wallet fa la sua apparizione quando il cliente ha messo nel carrello i propri prodotti e procede con la finalizzazione dell’acquisto.

A questo punto, il consumatore può scegliere di pagare in diversi modi: carta, bonifico, contrassegno o appunto con il digital wallet, un vero e proprio “contenitore” accessibile solo al diretto interessato tramite credenziali. Se desidera pagare con un servizio di digital wallet come PayPal, Apple Pay o Google Pay deve prima iscriversi e inserire i dati del conto correte e il numero della carta. Questa procedura ai meno esperti potrebbe risultare più lunga e faticosa, in realtà offre numerosi benefici sia all’acquirente che al venditore.

Pagamenti online con digital wallet: quali sono i vantaggi per un e-commerce?

Il primo elemento a favore del sistema è la sicurezza: il consumatore registra i suoi dati personali su una piattaforma che assomiglia in tutto e per tutto ad una sorta di cassaforte. Questo gli permette di non diffondere tali informazioni ai diversi e-commerce in cui acquista, ma mantenerle dentro la piattaforma autorizzata senza rinunciare ai propri acquisti online.

In secondo luogo, un sistema di questo tipo è amico dell’esperienza d’acquisto. Infatti, nel momento in cui il cliente sceglie come metodo di pagamento PayPal o simili, ecco che tutto passa nelle mani della piattaforma esterna, che se viene agganciata correttamente con l’e-commerce, facilita e velocizza la transazione. Infatti, non c’è bisogno che l’utente prenda la carta e inserisca il codice, perchè tutto è già registrato nel wallet. Gli serve solo inserire il proprio nome utente, la password e l’acquisto è fatto.

Allo stesso tempo, anche il venditore può godere di numerosi vantaggi. Per esempio, un wallet è sinonimo di affidabilità: un consumatore notandolo tra i metodi di pagamento è più propenso a fidarsi.

La conversione della transazione è più immediata ed economica rispetto a quella della carta. Garantisce efficenza e riduce i tempi di passaggio tra un conto all’altro. E infine, come abbiamo detto prima, la user experience migliora e questo è un guadagno anche per chi gestisce un e-commerce.

Per tali motivi tutti i negozi online al giorno d’oggi dovrebbero offrire la possibilità di pagare tramite un portafoglio digitale. Ma quali sono le soluzioni più indicate?

Quale digital wallet scegliere per il tuo e-commerce

Il mercato attualmente offre tante alternative e business model differenti. Il primo nato è sicuramente PayPal che esordisce online nel 1998 e rivoluziona il mondo dei pagamenti. Oggi è usato in 202 Nazioni del Mondo e ha all’attivo 227 milioni di conti correnti. PayPal non solo è il wallet che consigliamo, ma ha la priorità su tutti i sistemi di pagamento online. Se desideri avviare un e-commerce, non può mancare!

Esistono poi altre piattaforma che si stanno facendo strada in questo mondo. Tra tutte citiamo Apple Pay pensato per chi usa dispositivi come iPhone, iPad e simili sia online che offline tramite pagamento contact less. Anche Google ha recentemente risposto con Google Pay, anch’essa un’app che permette di pagare velocemente i propri acquisti online.

Il ruolo del mobile commerce in questo contesto è fondamentale, perchè molti digital wallet di ultima generazione sono pensati soprattutto per chi effettua gli acquisti da dispositivo mobile, e il legame tra i due elementi sarà sempre più forte in futuro.

Nel resto del mondo esistono tante altre soluzioni, come Paytm in India. Infatti solitamente i digital wallet devono rispondere a particolari regolamentazioni locali, perciò succede che “Paese che vai, Wallet che trovi”. Una cosa è sicura: un e-commerce non può prescindere da questo metodo di pagamento. E se anche tu stai progettando una piattaforma di vendita impegnati per scegliere i portafogli elettronici più adatti ai clienti-tipo. Desideri un supporto per progettare e avviare il tuo negozio online? Non esitare a contattarci, lavoreriamo insieme per realizzare un negozio funzionale ed efficiente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *