fbpx

BLOG

Novità nel mondo Amazon: arrivano gli ads!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Amazon-advertising.jpg

Finalmente sono arrivati: gli Ads di Amazon!

Il colosso dell’e-commerce ha recentemente lanciato tre servizi dedicati alle aziende che vogliono promuoversi con il performance advertising.

Questa novità promette di rivoluzionare il marketplace, dando la possibilità ai merchant di promuovere le proprie offerte attraverso banner e annunci gestiti tramite uno specifico portale self-service.

Come funziona? Scoprilo subito, implementa le tue campagne e batti i tuoi competitor sul tempo!

Pubblicità su Amazon: arrivano gli ads!

Il servizio si chiama “Amazon Advertising” e permette di raggiungere tre principali obiettivi:

  • Aumentare le vendite dei merchant, ovvero chi vende i propri prodotti tramite uno spazio dentro la piattaforma;
  • Promuovere il proprio brand: permettere ai clienti di entrare più facilmente in contatto con un’azienda.
  • Aumentare il download di un’app

Se vuoi raggiungere uno o tutti e tre gli obiettivi basta iscriverti alla piattaforma e seguire passo-passo le indicazioni fornite per creare e gestire autonomamente le tue campagne.

Ma nello specifico cosa permette di fare la nuova pubblicità di Amazon?

I tipi di annuncio a disposizione per ora sono tre, relativamente ai primi due obiettivi (sponsorizzazione dei prodotti e del brand).

Vediamoli nel dettaglio.

SPONSORED PRODUCT

Permettono di sponsorizzare un unico prodotto, targetizzando l’annuncio in base alle keyword inserite nel testo, proprio come succede con le parole chiave di AdWords. Questi messaggi sono mostrati nei risultati di ricerca INTERNI di Amazon, sulla fascia laterale all’interno di pagine prodotto simili o visitate da un utente targetizzato.

SPONSORED PRODUCT Amazon.png

Cliccando sull’annuncio si atterra sulla relativa pagina prodotto, naturalmente interna al marketplace. 

Infatti, durante questo processo non si esce mai dalla piattaforma!

PRODUCT DISPLAY ADS 

Lo scopo di questa pubblicità è simile al precedente: sponsorizzare un prodotto. Ma questa volta il cliente è intercettato mentre si trova all’interno di una scheda prodotto: in questo caso gli viene mostrato un prodotto simile o complementare.

Ricordi le tecniche dell’up sellinge cross selling? Bene, il principio è lo stesso!

Questi annunci sono sottoforma di piccoli banner posti nella fascia laterale, proprio sotto la CTA! 😉

ams-ad-ecom._V303740813_.png

Per esempio, in questo annuncio viene proposto un casco protettivo per ciclisti all’interno di una bicicletta da corsa!

HEADLINE SEARCH ADS

In questo caso, gli annunci servono per promuovere un marchio e sono mostrati in cima alla SERP interna di Amazon. Anche questi sono altamente targetizzati e mostrati solo ad utenti che possono essere davvero interessati ad un brand in particolare.

amzon-HEADLINE SEARCH ADS.png

Cliccando sull’annuncio l’utente viene indirizzato ad una landing page interna ad Amazon, dove è possibile navigare tra prodotti del brand di riferimento.

E anche in questo caso non si esce dalla piattaforma!

Il pagamento del servizio si basa sul meccanismo delle aste, cioè si parte da un’offerta in base a cui l’inserzionista fa la sua proposta di spesa: più alto è l’investimento e maggiore sarà la visibilità dell’annuncio. Per il resto, il metodo di pagamento è simile ad AdWords: dopo aver concordato il prezzo, si paga solo per ogni click effettuato dall’utente. E da qui deriva il nome di questo tipo di pubblicità: Pay Per Click.

Naturalmente si può impostare anche il budget massimo da usare e la durata della campagna, il tutto all’interno di una piattaforma appositamente elaborata da Amazon e molto facile da usare.

All’interno della pagina di amministrazione sono disponibili anche dei report che mostrano le performance dei propri annunci e un monitoraggio delle vendite del proprio spazio sul marketplace: in questo modo si possono monitorare le conversioni interne e migliorare la propria strategia, decidendo di puntare sulla sponsorizzazione mirata di determinati prodotti. 

Amazon Ads in Italia: ottime prospettive di crescita!

Questo servizio è già attivo in tanti Paesi del Mondo (Stati Uniti, Germania, Inghilterra…) dove ha dato risultati molto soddisfacenti, come afferma Michele Giliberti, Responsabile in Italia di Amazon Media Group. Secondo il suo parere sono tante le aziende che potranno beneficiare di « queste tre soluzioni di performance advertising, accanto alle offerte già esistenti per le agenzie e i partner pubblicitari».

Insomma, con questa novità, Amazon vuole fare un bel regalo di Natale ai suoi partner e ai merchant che operano all’interno della piattaforma.

E tu sei pronto a testare gli Amazon Ads nella tua strategia? Noi possiamo affiancarti per rendere questa opportunità davvero proficua per la tua azienda online. Non attendere oltre, scopri subito il nostro servizio dedicato ai marketplace

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso