fbpx

BLOG

Magento e SEO: 10 consigli pratici per ottimizzare il tuo sito

seo per magento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lo sappiamo, abbiamo più e più volte tessuto le lodi di Prestashop, dichiarando di usarlo con successo nei nostri progetti e-commerce. Abbiamo pure fatto una mini-guida per aiutare gli utenti ad usare questo CMS.

Allora perché ti stiamo per parlare di Magento? Beh, la risposta è semplice: usiamo anche lui, e nell’ultimo periodo ci è capitato di sviluppare diversi progetti con questo sistema.

Lo abbiamo conosciuto, testato, usato e alla fine possiamo dire di aver rotto il ghiaccio!

Magento è un CMS open source sviluppato appositamente per la realizzazione di e-commerce lanciato nel 2008 e acquisito in seguito da eBay. Oggi è uno dei sistemi più usati per vendere online e noi non potevamo certo farci sfuggire la ghiotta occasione di farlo rientrare tra le nostre skill.

Ma come diciamo sempre “un e-commerce non è solo un sito”: non bisogna fermarsi allo sviluppo, ma farsi trovare dai clienti e vendere online.

Che ne dici di fare il primo passo? Ecco i nostri 10 consigli per aumentare la visibilità del tuo e-commerce Magento sui motori di ricerca!

Ottimizzazione SEO di un e-commerce Magento: i nostri 10 consigli

Magento è un sistema capace di interagire perfettamente con i motori di ricerca: esistono diversi elementi che, se ben gestiti, sono in grado di migliorare il posizionamento di un sito web.

Ma, come in tutte le cose, occorre sapere dove mettere le mani.

Per questo motivo vogliamo darti qualche regola di base per l’ottimizzazione SEO di un sito in Magento:

  1. Per iniziare devi installare la versione più recente del software, per sapere qual è ti consigliamo di andare nel sito ufficiale di Magento: una versione datata rischierebbe di farti rimanere indietro rispetto ai competitor. Sempre meglio aggiornare i software per poter sfruttare tutte le novità.
  2. In secondo luogo dovrai attivare il Web Server Rewrites seguendo il percorso dal pannello “Web” a “Ottimizzazione Motori di Ricerca”. Questo di permette di riscrivere alcune informazioni importanti per i motori di ricerca, come le URL.
  3. A tal proposito il terzo passo riguarda proprio gli indirizzi URL del tuo sito e-commerce. Per ottimizzarli dovrai impostare NO accanto a “Aggiungi il codice del negozio agli URL”. Se non lo fai, Magento potrebbe aggiungere automaticamente alle URL del tuo negozio online dei codici che renderebbero l’indirizzo sporco e mal visto dai motori di ricerca. La cosa migliore è quella di impostare una URL personalizzata per ogni pagina del tuo negozio. Memorandum: ti ricordi le 10 regole per posizionare un sito web? Rinfresca la memoria!
  4. Controlla sempre la sicurezza del tuo e-commerce: farlo è facile, Magento stesso ci mette a disposizione un tool per controllare se il sito è o meno a rischio. Ti interessa? Lo puoi trovare in questa pagina.
  5. Un altro accorgimento da avere è quello di modificare il nome del tema di default. Potrebbe capitarti di avere un “Theme Magengo Default” di troppo. Non è il massimo per la SEO. Fortunatamente esiste un tema vuoto sviluppato proprio per la SEO. Puoi scaricarlo qui.
  6. Ti ricordiamo che un elemento importante per Google & Co. è la velocità di caricamento delle pagine: più un sito è veloce, migliore sarà il suo posizionamento. Punta sempre ad un buon hosting!
  7. Anche con i contenuti duplicati non bisogna scherzare: eliminali tutti. Per capire se hai URL doppi e contenuti duplicati puoi usare Semrush che ti permetterà di avere un piano per migliorare l’ottimizzazione del tuo sito.
  8. Per migliorare l’ottimizzazione del tuo e-commerce in Magento esistono tanti moduli che puoi installare nel tuo sistema e che ti permettono di gestire url e meta-tag. Sfrutta le loro caratteristiche: noi ti consigliamo Seo Toolkit e Yoast ma ce ne sono davvero tanti da testare!
  9. Quando avrai realizzato la struttura e i contenuti del tuo sito, decidendo quali pagine sottoporre ai motori, realizza la tua sitemap in modo semplice con Magento. Per generarla puoi andare in Catalogo > Site Map e caricare le pagine di cui vuoi permettere l’indicizzazione.
  10. Infine, ricorda di collegare il tuo e-commerce ad Analytics, in questo modo potrai leggere i dati del tuo sito e monitorarne l’andamento anche dal punto di vista SEO. Anche questa operazione è facile: all’interno del sistema esiste una sezione chiamata “Google API” (System -> Configuration -> Sales -> Google API) dove inserire il codice di tracciamento rilasciato da Analytics durante la registrazione.

Questi erano i nostri 10 suggerimenti per l’ottimizzazione SEO di Magento. Sappiamo che sono consigli di base, ma converrai con noi che repetita iuvant. 😉

Aiutaci a migliorare questa guida: quali sono gli altri accorgimenti da avere per ottimizzare un sito in Magento? Aspettiamo la tua risposta nei commenti!

Vuoi migliorare il tuo business online?
Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

IL METODO STROGOFF

Avviare un e-commerce richiede il coraggio e l’intraprendenza dell’imprenditore, ma anche la competenza e la professionalità di chi dovrà trasformare l’idea in realtà.

Per questo motivo abbiamo ideato un METODO che ci consente di analizzare la tua idea di business e di fornirti tutti gli strumenti per affrontare lo sviluppo digitale della tua azienda.

Chiudi il menu

Il Commercio è 4.0!

Grazie per aver letto in nostri contenuti, speriamo che ti siano piaciuti e soprattutto che ti siano utili!

Non perdiamoci di vista: iscriviti alla nostra newsletter, e riceverai novità e appunti sul commercio elettronico direttamente sulla tua e-mail preferita.