fbpx

BLOG

I migliori canali online per sponsorizzare prodotti di arredo bagno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

i-migliori-canali-online-per-sponsorizzare-prodotti-di-arredo-bagno.jpg

L’avvio del sito e-commerce è solo il primo passo per costruire un’attività di vendita online. Per far fruttare davvero il lavoro fatto fino alla pubblicazione del sito occorre pensare anche a una strategia di marketing per aumentare visibilità prima e conversioni poi.

Per raggiungere questo obiettivo occorre innanzitutto fare una cernita dei canali a disposizione e in seguito selezionare quelli adatti a sponsorizzare i prodotti di arredo bagno.

Sul web è facile perdersi tra piattaforme per il Pay Per Click, social network, servizi di e-mail marketing e altri metodi di promozione. Per tale motivo, vogliamo guidarti verso quelli più efficaci per il tuo settore.

Vediamo quali sono i migliori canali online per sponsorizzare prodotti di arredo bagno.

Parti dal brand per sponsorizzare prodotti di arredo bagno

Internet è un luogo ricco di potenzialità per chi fa impresa, tuttavia se non si scelgono i canali giusti per promuovere i prodotti è facile perdersi e rendere la strategia inefficace. 

Per capire quali sono i canali di sponsorizzazione ideali per il tuo settore ti consigliamo di fare innanzittutto uno studio di mercato per conoscere il target e analizzare la concorrenza. 

  • Il target è composto dalla tua clientela-tipo, ovvero tutte le persone interessate al tipo di prodotto che vendi e che potrebbero sceglierti per i propri acquisti. Questa clientela è accomunata dal bisogno di acquistare arredo bagno o sanitari per ristrutturare o acquistare un bagno o solo qualche elemento della stanza, inoltre ha a disposizione un preciso limite di spesa. 
  • La concorrenza, invece, è composta da tutti i negozi per arredo bagno online con caratteristiche similari al tuo: prezzi medi, marchi trattati, prodotti proposti e così via.

Conoscere questi due elementi permette di impostare meglio gli obiettivi, costruendo così un buon piano di marketing.

Se la tua presenza online parte da zero ti consigliamo lavorare sulla brand awareness, un parametro che comunica quanto un brand sia presente nella mente del consumatore. Un’azienda che desidera vendere online, per raggiungere questo risultato, deve concentrarsi sull’affidabilità dei suoi servizi, qualità dei prodotti,  sulla prontezza e problem solving del servizio clienti, ma anche sull’individuazione del suo unique value proposition, cioè quel punto di forza che lo rende unico rispetto ai competitor. Ecco la piramide di riferimento. L’obiettivo è partire dalla base per arrivare al top, o meglio al TOMA.

i-migliori-canali-online-per-sponsorizzare-prodotti-di-arredo-bagno

Se riesci a importi con il tuo brand ed ergerti in cima alla mente dei consumatori, sicuramente diventerai autorevole e potrai aumentare le conversioni del tuo e-commerce. Questi tre valori sono collegati tra loro e rappresentano il nucleo della tua strategia di marketing nonchè il punto di partenza per scegliere e sfruttare i canali di marketing.

L’arredo bagno e l’integrazione tra e-commerce e punto vendita

Come ti abbiamo accennato all’inizio di un altro articolo, aprire un e-commerce nel settore arredo bagno non è sufficiente per vendere i prodotti. Questa regola vale anche se il sito è funzionale, usabile, mobile friendly e ricco di elementi che lo rendono davvero efficace. Esattamente come succede con un’automobile, anche se è bella e  potente come la Ferrari, senza benzina è impossibile che si muova. Allo stesso modo, per far fruttare il tuo negozio online devi affidarti a canali web che mostrino a tutti quello che offri.

Innanzitutto, se hai aperto il tuo canale di vendita online in un settore complesso come l’arredo bagno sicuramente hai esperienza e un negozio fisico su cui poter contare per la logistica. Ma non solo: il tuo punto vendita ha un ruolo importante sia per comprendere il sentiment della clientela sia per spingere vecchi e nuovi prodotti, iniziative e promozioni.

Il negozio fisico e l’e-commerce devono dialogare tra loro ed essere integrati all’interno di una strategia multicanale, che sfrutti diverse vie per raggiungere uno stesso scopo: vendere.

marketing-multicanale.jpg

Sono tanti i retailer che operano con successo nell’integrazione tra online e offline. L’esempio più comune è quello di consentire il ritiro in negozio dei prodotti acquistati online. Per esempio, se il tuo locale è piccolo e non puoi permetterti una vasta esposizione di prodotti, puoi dare la possibilità ai clienti di sceglierli direttamente dal catalogo del tuo e-commerce mentre si trovano in negozio. Tu darai una assistenza personalizzata sul luogo, loro sceglieranno tramite il canale online e il guadagno finale sarà sempre e comunque a tuo vantaggio. 

Potresti inserire nel tuo punto vendita alcune postazioni costituite da un computer fisso, un taccuino e matite. I clienti in fila potrebbero così dare uno sguardo alla tua proposta online e farsi un’idea di ciò che vorrebbero, prima di arrivare a dialogare direttamente con un operatore. In questo modo avvicini il tuo target ad una modalità di vendita che per molti è innovativa e ancora difficile da digerire.

Insomma, canale online e offline devono convivere e comunicare per essere efficaci, non esclusivamente tra di loro ma anche insieme agli altri canali che decidi di inserire nella tua strategia.

Canali per sponsorizzare i tuoi prodotti di arredo bagno: quali sono?

Accanto all’e-commerce e al negozio fisico, esistono diverse attività che riguardano prettamente il web marketing da non trascurare che potrebbero incrementare sia la tua visibilità che le vendite. 

Esistono diversi canali online da prendere in considerazione. I più usati sono i seguenti:

  • Servizi e opportunità offerte da Google: dalla SEO, ad Adwords fino a Google Shopping
  • Social media
  • E-mail marketing

GOOGLE

Google non è solo il motore di ricerca usato dal 90% degli utenti in tutto il mondo ma è anche un ricco canale di marketing pensato per le imprese. La piattaforma offre diversi servizi a chi desidera aumentare le vendite.

Se vuoi lavorare per aumentare il traffico in arrivo al tuo sito dal motore di ricerca puoi lavorare in due modi:

  • TRAFFICO ORGANICO – concentrandoti su una strategia SEO
  • TRAFFICO A PAGAMENTO – optando per campagna Pay Per Click con AdWords o su Google Shopping. 

Ecco come si presenta la SERP di Google cercando un prodotto per il bagno online.

google-arredo-bagno.png

Troviamo nel riquadro i risultati per Google Shopping, successivamente gli annunci (contrassegnati dall’icona Ann.) ed infine i risultati organici frutto dell’attività SEO. La scelta tra queste due opportunità dipende dalle tempistiche in cui vuoi avere risultati, dal budget che hai a disposizione e da altri fattori che devono essere sempre analizzati. 

SOCIAL MEDIA

I social network sono canali fondamentali per acquisire awareness: puoi usarli per prenderti cura dei tuoi clienti (customer care) e per rafforzare la tua reputazione online, ma anche per aumentare il traffico al tuo sito web o al negozio. Esistono tanti tipi di piattaforma, ognuno con le sue peculiarità.

Per saperne di più leggi: Quali sono i social per chi vende arredo bagno? Segui la nostra guida“.

E-MAIL MARKETING

Terminiamo con l’e-mail, un mezzo valido per sponsorizzare i prodotti di arredo bagno, perchè permette di comunicare con i propri clienti tramite un canale preferenziale e privato.

Ma quali sono le attività di marketing che presuppongono l’uso delle e-mail? Ne esistono tante, la più diffusa è la creazione della newsletter. 

Per esempio, prima di inviare una newsletter occorre che il destinatario si iscriva alla tua mailing list, in caso contrario potrebbe non gradire i tuoi messaggi, segnalandoti al provider o associando il tuo indirizzo di posta allo spam.

Come puoi sfruttare le potenzialità dell’email per la tua attività nel settore arredo bagno?

Devi pensare, innanzitutto ad aumentare gli iscritti alla tua mailing list, inserendo per esempio una finestra pop-up nella home page del tuo sito che invita i visitatori a iscriversi per rimanere aggiornati sulle tue attività. Per incentivare l’iscrizione ti proponiamo di fare uno sconto, anche minimo, da spendere nel tuo negozio a chi decide di inserire i propri dati nel form di iscrizione.

Questo è solo il punto di partenza, poi dovrai pensare a creare interesse e attesa intorno alle tue e-mail, sfruttandole anche per aumentare il traffico e il numero di conversioni del tuo sito e-commerce.

Se hai anche un negozio fisico potresti suddividere la newsletter in due parti: nella prima comunichi le notizie e offerte che riguardano il negozio online e nella seconda quello offline.

Come vedi, i canali che hai a disposizione sono tanti e ognuno con le sue peculiarità: scegli quelli adatti a te e integrali in un piano di marketing strategico, senza dimenticare di far comunicare online e offline per aumentare l’efficacia delle tue azioni.

Sei pronto a scegliere e presidiare i canali che ti abbiamo suggerito?

Comprendere, analizzare, progettare e mettere in pratica. Tante attività un solo obiettivo: vendere. Vuoi raggiungere con successo risultati reali? Scarica il documento pensato per te, è ciò che ti serve ORA!

{{cta(‘807d3fac-c639-4119-818e-1fba4711fb3c’)}}

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso