fbpx

BLOG

Guest post: a cosa serve e come scriverlo

Come scrivere un guest post
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Immagina di andare a prendere un caffè con un tuo amico, che tu trovi simpatico e piacevole, ad un certo punto lui incontra un conoscente e lo invita a sedersi insieme a voi: la discussione potrebbe prendere una piega interessante, ti permetterebbe di farti conoscere e avere un nuovo amico.

Il guest post funziona più o meno allo stesso modo e rappresenta una delle tecniche più usate nel marketing online: permette di ottenere un backlink, migliorare la propria reputazione online, farsi conoscere e creare una rete sociale.

Tutto con un solo articolo. Niente male, eh?
Approfondiamo l’argomento!

A cosa serve un guest post?

Tra le tecniche di marketing più usate per attirare traffico e farsi conoscere in Rete, il guest posting occupa un posto speciale. Si tratta di scrivere un articolo per un altro sito web. Ma un contenuto qualsiasi non basta, deve avere alcune caratteristiche:

  • Un link “dofollow” che rimanda al tuo sito web
  • Un’attinenza al sito in cui è ospitato
  • Non deve essere una pubblicità spudorata al tuo brand, ma interessante per chi legge.

Solo in questo modo potrai realizzare un ponte che permetterà alle persone di conoscerti e, se ce l’hai, accedere al tuo e-commerce.

Il guest posting è una tecnica di SEO off-page che rientra nella link building, ovvero la capacità di un sito di aumentare l’autorevolezza agli occhi di Google, grazie alle continue citazioni e ai rimandi fatti da altre pagine web.

Vediamo come realizzare un buon guest post, punto per punto.

Trovare il sito web adatto per farti ospitare

Il primo passo, quando decidi di pubblicare un guest post è quello di scegliere su quale sito andrà pubblicato il tuo articolo.

Vignetta su guest posting

Trovare siti web che accettano contenuti esterni e addirittura l’inserimento di link da parte di pagine simili è una vera impresa, fortunatamente esistono dei blog generosi e ospitali (molti dietro compenso).

Per iniziare a cercare la piattaforma adatta ti consigliamo di affidarti a Google ricercando keyword precise come “guest post”, “scrivi per noi”, “collabora” e così via.

Otterrai dei risultati da scremare in base a diversi elementi: i siti da contattare devono trattare una tematica simile alla tua, devono avere una buona domain authority ed essere abbastanza generosi con l’elargizione di link dofollow.

Un elemento da valutare sono proprio le regole e i consigli per l’inserimento del link: alcuni blog lasciano completa libertà, altri permettono di inserire esclusivamente un link alla fine del testo.

Costruire uno schema per l'inserimento dei link

Devi tener conto anche del tipo di link che viene accettato, che può riguardare il dominio, una categoria, una pagina in particolare o ancora uno o più collegamenti.

Valuta se nel sito che ti interessa verrai citato come autore e potrai ottenere, addirittura, una tua descrizione sintetica. Questo potrebbe portare molta visibilità soprattutto se desideri esporti in prima persona anche nel blog aziendale o nel tuo negozio online.

Come scrivere un guest post?

Ora che hai scelto il sito web che ospiterà il tuo articolo, non ti resta che concentrarti sulla sua realizzazione. Ma per scrivere, ti serve un piano.

Per prima cosa devi scegliere di cosa parlerai, cioè valutare quale potrebbe essere l’argomento azzeccato per incuriosire il target e le parole chiave per far trovare il tuo articolo sui motori di ricerca.

Dopo di che dovrai elaborare un buon titolo e tirare fuori le tue doti da copywriter. Attenzione non devi scrivere un elogio del tuo brand e tanto meno un articolo auto celebrativo, ma un testo utile e interessante per chi legge, per esempio gli “How to” non passano mai di moda!

Parla in modo chiaro e semplice, senza dimenticare quel qualcosa in più da trasmettere al lettore. Per riuscire in questo intento ti consigliamo di scegliere un argomento che conosci bene, che ti appassiona e ti ispira particolarmente; insomma sfodera il tuo pezzo forte.

Dopo aver steso il tuo articolo, rileggilo e miglioralo in modo che sia leggibile e ben strutturato: aggiungi i grassetti, punti elenco e se necessario anche foto e video.

Studia in modo particolare quale link inserire e in che punto dell’articolo, mettendolo ben in evidenza per chi legge.

Ora non ti resta che inviare il tuo masterpiece al sito o blog che lo ospiterà e attendere la sua pubblicazione. Condividilo e diffondilo sulle pagine social della tua azienda e sul profilo social privato, in modo che giri e ottenga tante letture.

Tu hai mai applicato questa tecnica per il tuo sito? Oppure hai il terrore del foglio bianco? Niente panico, ecco come migliorare la tua tecnica di scrittura!

Vuoi migliorare il tuo business online?
Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

IL METODO STROGOFF

Avviare un e-commerce richiede il coraggio e l’intraprendenza dell’imprenditore, ma anche la competenza e la professionalità di chi dovrà trasformare l’idea in realtà.

Per questo motivo abbiamo ideato un METODO che ci consente di analizzare la tua idea di business e di fornirti tutti gli strumenti per affrontare lo sviluppo digitale della tua azienda.

Chiudi il menu