fbpx

BLOG

Facebook guarda avanti con gli Occhiali per la Realtà Aumentata

realtà aumentata
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Anche Facebook investe nella Realtà Aumentata. Ti presentiamo il nuovo progetto di Facebook: Orion, più di una semplice idea.

Realtà Aumentata, oltre Google c’è Facebook Orion

Il social network più diffuso nel mondo potrebbe affidarsi al gruppo Luxottica (celebre marchio di occhiali) di Leonardo Del Vecchio per stringere una partnership che consenta di progettare i nuovi occhiali a Realtà Aumentata.

Il dispositivo sostituirebbe in tutto lo smartphone e sarebbe quindi in grado di:

  • effettuare e ricevere chiamate;
  • collegarsi in rete;
  • mostrare video e informazioni in un piccolo display;
  • trasmettere in streaming sui social.

Oltre ad un altro parco di funzionalità davvero interessanti.

Il progetto è denominato “Facebook Orion e potrebbe riprendere un percorso accennato dal principale motore di ricerca che, con Google Glass avrebbe puntato ad un prodotto innovativo troppo in anticipo rispetto alle tecnologie del periodo.

realtà aumentata Facebook Orion

Cosa si potrà fare con la Realtà Aumentata di Facebook Orion

Ancora tanto mistero intorno a questo progetto affascinante, che potrebbe mostrare le prime bozze già nei prossimi mesi. Il prodotto affascina gli esperti e gli amanti della tecnologia che però sanno di dover fare i conti con il problema della privacy: chi indosserà gli occhiali sarà in grado di “spiare” e localizzare coloro con cui interagisce? Che fine faranno le registrazioni audio e video tra gli utilizzatori degli occhiali per la realtà aumentata e terze persone?

Un altro aspetto con cui Facebook Orion dovrà fare i conti è la crescente capacità di assistenti virtuali come Alexa, Siri e Cortana di fornire informazioni tramite comandi vocali. Fare shopping, ricevere informazioni, sapere che tempo farà domani, scegliere un brano musicale, telefonare, sono tutte azioni sempre meno legate a uno schermo.

Una cosa è certa, secondo gli esperti, non staremmo più a testa china sullo smartphone, ma si stima che in Italia non arriveranno prima del 2025. Attendiamo gli sviluppi nel frattempo continuiamo ad usare i nostri smartphone… possibilmente in maniera più intelligente e meno invasiva.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso