Diamond Candles: costruire un impero da una semplice idea

Diamond Candles: costruire un impero da una semplice idea

A volte basta una semplice idea per dare vita ad un grande successo. E ciò che è successo a Diamond Candles, l’e-commerce che mette in vendita candele naturali profumate che contengono anelli di un valore variabile dai 10$ ai 5000$.

Il brand ha inventato un prodotto e si è impegnato per promuoverlo in modo efficace. Il risultato? Nel primo anno di vita, ha fatturato il suo primo milione di euro, per poi crescere sempre di più, fino a raggiungere i 20 milioni. Ma quali sono gli ingredienti che hanno contribuito al successo del progetto? Continua a leggere e alla fine dell’articolo avrai le idee chiare e tante nuove idee per il tuo e-commerce.

Diamond Candles: tutto iniziò con una storia d’amore

Diamond Candles propone delle candele profumate e personalizzate che contengono al loro interno un anello di diamanti. Quando la cera si consuma, rivela la presenza dell’anello che può essere usato come simpatica idea regalo o addirittura come promessa di matrimonio. Insomma, l’idea oltre ad essere molto originale è anche tanto romantica.

Anche la storia a cui si ispira è dolcissima: il progetto nasce da una storia d’amore che sbocciò nel 1980, quando David, uno dei fondatori, acquistò un anello di fidanzamento da regalare alla sua futura sposa Brenda ma non avendo un contenitore decise di nasconderlo all’interno di una candela. In quel momento, oltre a guadagnarsi il tanto desiderato “Sì” gli venne anche in mente l’idea originale per il suo business.

L’e-commerce nasce nel 2011 e dal quel momento l’azienda si impegna per regalare ai clienti sia prodotti di alta qualità, sia un’esperienza unica, capace di coinvolgere quasi tutti i sensi (tatto, olfatto, vista).

Dall’esperienza alla produzione: il prodotto e il modello di business

L’azienda è abilmente strutturata e cura ogni fase della produzione e della vendita. Innanzitutto si occupa di creare candele eco-friendly a base di soia, importante qualità che gli permette di avere un vantaggio competitivo. Le candele sono proposte in eleganti contenitori in vetro con decorazioni che richiamano la fragranza. E naturalmente non manca mai il famoso anello nascosto dentro la cera.

Una candela Diamond Candles

Una candela Diamond Candles

Ma il sito non si è sempre presentato così. Justin Winter, uno dei fondatori, nonchè colui che si occupa di tutta la parte relativa al marketing, ha affermato che l’e-commerce inizialmente era molto semplice e con pochissimi prodotti. Questo ha permesso di capire subito se c’era la domanda necessaria per far crescere il business. Solo successivamente, il brand ha deciso di proporre prodotti sempre più dettagliati e sofisticati. Questo dettaglio è molto utile se desideri testare il lancio di un prodotto: puoi proporre un prototipo iniziale molto semplice, e testare la risposta della tua nicchia.

Ricordati però di puntare sempre a qualcosa di particolare, i tuoi articoli dovrebbero avere un vantaggio chiaro, un dettaglio unico, insomma la cosiddetta Unique Value Proposition, un elemento fondamentale per costruire il tuo modello di business.

Diamond Candles: l’e-commerce e la strategia di digital marketing

Lo stesso discorso è stato fatto per la piattaforma e-commerce: inizialmente costruita su Shopify, che è un sistema chiamato SaaS (Software as a Service) che permette di creare il proprio sito web e personalizzarlo in modo molto semplice. Basta fornire i propri dati al sistema e il gioco è fatto, non occorre installare software o su altri server, tutto è gestito dal sistema centrale. Addirittura la prima versione del sito web era basata su un template di base: l’obiettivo era testare il mercato e farlo nel minor tempo possibile.

Dopo aver testato le ottime potenzialità del prodotto, si sono concentrati per renderlo originale, unico e personalizzato e hanno lavorato anche sulla comunicazione. L’e-commerce è diventato il quartier generale di Diamond Candles: uno spazio bello da vedere e facile da percorrere, dove niente è lasciato al caso. Un esempio? Ogni fotografia presente nella scheda prodotto (ma anche quelle pubblicate sul blog e i social network) è curata nei minimi dettagli. Justin Winter ha rivelato nel suo blog che da sempre le immagini rivestono un’importanza enorme nella comunicazione aziendale perchè con una bella foto è possibile ottenere enormi risultati: non solo condivisioni e like sui social ma anche vendite.

Ecommerce Diamond Candles

Le fotografie delle schede prodotto su Diamond Candles

La personalizzazione è un fattore fondamentale per ottenere successo: oggi le candele hanno le fragranze più disparate e si possono scegliere gli anelli da inserire all’interno per garantire al cliente un’attenzione massima e un prodotto che solo lui possiede. Personalizzare i prodotti non è difficile: a volte basta dare la possibilità di scegliere tra un colore o un altro per rendere felice il consumatore.

Diamond Candles ha saputo anche sfruttare al meglio i diversi canali scegliendo quelli giusti per amplificare la popolarità dei prodotti.

Social media marketing: la strategia su Facebook

Uno dei primi social network usati dall’azienda è stato Facebook (ricordiamo che sono nati nel 2011) dove fin da subito ci si è presentati in modo originale e creativo. Presto i contenuti sono diventati virali, complice il fatto che gli articoli Diamond Candles possono essere usati e regalati da tutti e hanno tutte le carte in regola per essere proposti e condivisi con altre persone: sono interessanti, originali e belli da vedere.

La clientela è composta soprattutto da donne, ben disposte a fotografare o filmare il momento in cui ricevono la candela o scartavano l’anello. Il brand ha facilitato l’operazione di condivisione chiedendo alle clienti di inviare il materiale in cambio di sconti, giveaway e altri incentivi. C’è da chiarire che le promozioni sono abbastanza rare e quindi quando vengono proposte suscitano un grande interesse.

I contenuti generati dagli utenti (UGC) da sempre sono il punto di forza del calendario editoriale di Diamond Candles. Il brand li ripropone sui social network e li monta insieme per creare dei video suggestivi pensati per la ricondivisione. Per stimolare l’acquisto non sono mancate iniziative di ogni tipo: sconti, concorsi, promozioni etc. Per esempio il concorso Ring Reveal aumenta sicuramente l’appeal del prodotto. In cosa consiste? La candela non contiene solo l’anello del valore di 10 $ ma anche un coupon che rivela se si è vinto un altro anello che può avere un valore di 100 $ , 1000 $ o 5000 $. Per personalizzare tutti i dettagli dell’anello (stile e misura) il cliente deve accedere all’apposita pagina del sito, inserire il codice che trova sul coupon e personalizzare l’anello che ha vinto.

Ring Reveal Diamond Candles

Questo concorso ha permesso al brand di diventare ancora più famoso, e naturalmente non sono mancati gli utenti che hanno condiviso la vincita con un’immagine.

Ring reveal

Ring reveal – dalla pagina Facebook di Diamond Candles

Da sempre, il brand si dedica all’ascolto dei suoi clienti: è sempre aperto il canale che permette alle persone di dare consigli, suggerimenti per lanciare nuove fragranze, candele o anche per organizzare ulteriori iniziative.

Insomma, questi sono solo alcuni degli ingredienti che hanno permesso a Diamond Candles di diventare un caso di successo studiato in tutto il mondo. Ti ha fatto venire in mente qualche nuova idea per il tuo progetto online? Possiamo realizzarla insieme: contattaci, siamo pronti a lavorare con te. Oppure lasciati ispirare dagli altri casi studio scritti sul blog di Strogoff.

Buon lavoro!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *