Consigli pratici per vendere con Google Shopping

Consigli pratici per vendere con Google Shopping Tutte le strade portano a Google, che tu debba fare cercare notizie, immagini, video o che abbia intenzione di aumentare le tue vendite online. Mister G. ha una risposta a tutto e da qualche tempo ha esordito anche nel mondo dei comparatori di prezzo, proponendone uno suo e ottenendo subito un grande successo: Google Shopping è un servizio che mostra le schede prodotto già nei risultati di ricerca, accorciando la distanza tra il potenziale cliente e il prodotto da comprare online. Ormai sono sempre di più i venditori che si affidano a questa strategia di marketing, tu cosa aspetti? Ecco come usare Google Shopping!

Stop ai due di picche, conquista i tuoi clienti con Google Shopping

Google Shopping è una delle più recenti trovate di Google, molto utile per chi desidera aumentare le conversioni del proprio e-commerce. Se, come dice Picasso, l'artista mediocre copia, il genio ruba, quella di Google ci sembra proprio una genialata: i comparatori di prezzo non sono una novità sul web ( se non sai di cosa si tratta, scoprilo qui) ma Google ne ha compreso le potenzialità e l'utilità per gli utenti, inserendoli tra i risultati di ricerca. Per comprendere come funziona Google Shopping, leggi un articolo in cui abbiamo spiegato quali sono le sue caratteristiche. Oggi facciamo un passo in avanti: ecco qualche suggerimento per migliorare la tua strategia di marketing su questa piattaforma.

Ma lo sapevi che con Google Shopping puoi...

Se il titolo di questo paragrafo ti ha incuriosito, chi siamo noi per non accontentarti? Gli utenti che cercano un prodotto su Google hanno a disposizione solo un piccolo spazio per guardare i prodotti relativi a Google Shopping che si solito ne fa vedere al massimo sei o sette. Perciò è abbastanza difficile comparire tra i risultati, considerando che concorrenza è sempre più agguerrita. Fortunatamente, però, si possono ottimizzare anche gli annunci di Google Shopping. Il loro posizionamento è basato su tre fattori il CPC (Costo per Click), il budget e soprattutto il feed, cioè la completezza della scheda prodotto. Questo significa che, per aumentare le visualizzazioni della scheda prodotto, non è importante solo l'investimento ma anche la qualità della scheda prodotto. Per renderla appetibile per Google e interessante per i tuoi potenziali clienti, devi concentrarti su alcuni aspetti: Seguendo i nostri consigli puoi migliorare le tue campagne su Google Shopping e rendere efficace il tuo investimento. Se sei poco esperto o hai ancora qualche dubbio sull'uso di questo strumento, siamo pronti a far decollare il tuo e-commerce: scopri il servizio sui comparatori di prezzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *