fbpx

BLOG

Come scrivere una newsletter efficace

Realizzare una newsletter efficace
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

L’obiettivo della newsletter è… non finire nello spam.

Ne sei proprio sicuro? Pensiamo che tu debba essere più esigente, le tue e-mail devono convertire, produrre risultati, vendere…

No, oggi non è 1° Aprile: raggiungere questo risultato non è impossibile, serve solo tanto impegno e qualche trucco per aumentare le possibilità di successo.

Segui i nostri consigli e renderai la tua newsletter efficace!

Ciao, ti iscrivi?

Il primo passo per creare una newsletter efficace è puntare a una mailing list di qualità, costituita da persone realmente interessate a provare il tuo servizio. Devi spronarle a provarti. Come?

Offri un incentivo a chi si iscrive alla tua mailing list: un prodotto in omaggio, un coupon, uno sconto particolare per chi si iscrive e compra per la prima volta nel tuo negozio online.

In questo modo puoi sbloccare quella barriera di diffidenza che ogni utente ha nei confronti di un e-commerce sconosciuto.

Il passo successivo è quello di farli tornare da te, e anche questo puoi farlo grazie ad una e-mail. La newsletter è uno degli strumenti più importanti per fidelizzare il cliente, perchè permette di rinnovare continuamente il rapporto.

Grazie a questo strumento di marketing puoi creare un bacino di lettori motivati e pronti a spendere nel tuo negozio online!

La tua newsletter deve essere facile da leggere, interessante, utile e professionale, dal template alla struttura. Per facilitarti il lavoro puoi usare tanti programmi, disponibili anche online, che permettono di costruire da zero una newsletter, personalizzando ogni suo elemento. Tra questi ti consigliamo Mailchimp, ma ne esistono altri come GetResponse, ConstantContact e IContact.

Ricorda che puoi inviare le e-mail solamente a persone che hanno dato il loro consenso. Se non ti attieni a questa regola, qualcuno potrebbe segnalare i tuoi messaggi. Rischieresti così di vederti bloccare l’indirizzo e-mail aziendale. Inoltre, ogni newsletter deve offrire una via d’uscita: in ogni messaggio devi indicare la possibilità uscire dalla lista con pochi click.

Ma non demordere: per recuperare il tuo vecchio iscritto, potresti inviargli una e-mail dove chiedi il motivo della sua cancellazione. Ricorda di usare l’ironia, che non guasta mai! 😉

Ora passiamo al testo.

Chiaro, semplice e persuasivo!

Il contenuto della tua newsletter dovrebbe avere queste tre qualità fondamentali. Lo sappiamo, non è facile essere sempre efficaci, soprattutto dopo la centesima e-mail che stai inviando (la creatività inizia a scarseggiare).

Ti consigliamo di procedere passo-passo nella realizzazione del tuo messaggio, in questo modo sarà più facile creare il suo contenuto.

  • Pensa innanzitutto al prodotto che vuoi promuovere. Ma possono essere più di uno. Dovrai inserire certamente una call to action relativa all’articolo che permetta a chi legge di arrivare in un click alla sua scheda prodotto.
  • Ora costruisci il testo attorno ai benefici e alle qualità del prodotto che stai promuovendo. Sii sintetico e vai dritto al sodo. Per esempio, vuoi pubblicizzare una crema per il viso? Non descriverla, ma comunica subito a cosa serve e quali sono i suoi benefici per la pelle.
  • Fai domande. “Pelle secca e screpolata?” oppure “Vuoi scoprire il segreto per una pelle luminosa e idratata?” I punti di domanda scatenano la curiosità del lettore, che sentirà il bisogno di conoscere la risposta e leggere il resto dell’e-mail.
  • Non dimenticare la call to action!

L’oggetto è la parte fondamentale della tua newsletter. Deve solleticare la curiosità del destinatario. Funziona come una pallottola: deve correre dritto verso il bersaglio. Per questo motivo un oggetto efficace è sintetico ma esaustivo. In due o tre parole deve saper anticipare e introdurre il contenuto dell’e-mail. Ricorda che il livello di attenzione del lettore è minore di quello di un pesce rosso!

Strumenti come Mailchimp ti permettono di inviare diversi test della tua newsletter e vedere l’anteprima in modo da modificarla quante volte vuoi.

Equilibrio tra testo e immagini

Nell’ultimo periodo le newsletter sono diventate enormi tele di pixel, dove immagini e fotografie abbondano, relegando il testo ad un ruolo secondario. Questa deviazione verso lo stile da “cartellone pubblicitario” nasce probabilmente dall’esigenza di catturare l’attenzione del lettore in mobilità, quello che non ha tempo per fermarsi a leggere.

È una buona soluzione? Ni. Pensiamo sia indispensabile realizzare una newsletter mobile friendly e le immagini funzionano tantissimo anche e soprattutto su smartphone, ma ricorda che molti non le scaricano e quindi non le visualizzano. In questo caso il tuo messaggio sarà inviato a vuoto. Un altro rischio è quello di confondere il lettore che, davanti a troppi colori, potrebbe non capire dove vuoi andare a parare, decidendo di chiudere tutto.

Foto e illustrazioni devono fungere da supporto del testo, non il contrario. 

Non dimenticare mai qual è la missione della tua newsletter: vendere. Per farlo ti serve una call to action forte e chiara. Ma non solo. Per condurre il lettore dove vuoi tu devi creare una sorta di percorso luminoso!

Accompagnalo, organizzando bene il contenuto nello spazio che hai a disposizione. Cerca di mantenere la struttura delle tue newsletter pressoché intatta, in questo modo il lettore che apre la tua e-mail si sentirà a suo agio e saprà orientarsi facilmente.

Inserisci le informazioni più importanti in cima, sfruttando colori, grassetti e font di differenti dimensioni. Di seguito, appariranno le informazioni secondarie. Se vuoi che chi legge scarichi un coupon, un codice sconto o clicchi in un punto per accedere ad una pagina del tuo e-commerce, rendi chiare le tue intenzioni realizzando dei banner o dei pulsanti in evidenza.

Non deve mancare la possibilità di visualizzare la posta dal browser!

Ricorda di leggere e analizzare i report, che possono dirti quando una persona legge le tue e-mail, quanti la aprono e chi clicca sui link. In base a questi dati potrai capire se stai proseguendo nella strada giusta e migliorare la strategia.

 

Vuoi realizzare una newsletter efficace per il tuo negozio online?

Scopri il servizio dedicato alla newsletter per il tuo e-commerce!

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso