fbpx

BLOG

Come creare un piano editoriale per il web

creare un piano editoriale per il web
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Sei un blogger alle prime armi? Un copywriter professionista? Ti chiami Ogilvy o Paperino… non importa, prima o poi arriverà quel dannato momento in cui non saprai cosa scrivere sul tuo blog, come annunciare il tuo prodotto o cosa condividere sul tuo account social.

Ma se la tua professione è scrivere, ma non sai cosa scrivere, io due domande me le farei: probabilmente non ti sei organizzato con un piano editoriale degno di nota, che ti indichi in modo strategico, la frequenza dei post, gli argomenti da trattare, titoli e keyword da inserire, ma anche il tipo di linguaggio giusto per il tuo pubblico.

Se non hai mai realizzato un progetto di questo tipo è ora di correre ai ripari!

Il piano editoriale, questo sconosciuto

Possiamo paragonare il piano editoriale alla programmazione del televideo. Basta andare nella pagina di riferimento per consultare i titoli dei programmi e le anticipazioni e valutare che sono disponibili, anche con grande anticipo.

Pensi che il palinsesto sia lì a caso? No, tutti i programmi sono realizzati strategicamente per il target di ogni canale televisivo, mesi prima. Hanno contenuti specifici e si dirigono al pubblico usando un registro, invece che un altro: alcuni sono giovanili, altri formali, altri ancora più tecnici e così via.

Il tuo blog (così come la tua pagina sui social network o il tuo sistema di annunci pubblicitari) deve funzionare come il televideo: devi pensare a cosa scrivere in anticipo, rivolgerti ad un target specifico, in base al quale usare un linguaggio adatto, definire la frequenza di pubblicazione e così via. Tutto questo ti serve a pubblicare con costanza e non andare fuori strada.

Puoi scrivere di tutto ma nel blog di un impresa di macellazione, non puoi certo promuovere il veganesimo!

piano editoriale blog

Coerenza, strategia, pianificazione sono le tre parole chiave che come tre faretti illumineranno il processo di realizzazione del tuo piano editoriale.

Per partire con il piede giusto, ti diamo 3 consigli che ti aiuteranno a migliorare la tua strategia di blogging e realizzare un buon piano editoriale.

#1 – SCRIVI IN BASE AI TUOI OBIETTIVI

Quando scrivi devi avere un obiettivo: che sia quello di raccontare un omicidio ricco di affascinante mistero o convincere un tuo potenziale cliente ad acquistare da te. Noi ci occupiamo del secondo, per il primo chiedi ad Agatha.

Con il tuo blog vuoi trovare nuovi clienti? Bene, ogni tuo post dovrà essere costruito in modo da creare, da una parte una community di appassionati del settore, con informazioni e novità ma dovrai anche parlare dei tuoi prodotti, dando consigli su come usarli e così via.

Il tuo blog diventerà così la “gazzetta ufficiale” del tuo e-commerce o della tua attività online, un luogo autorevole dove si possono reperire notizie e trovare consigli d’acquisto online. Ricorda di collegare con un link il testo alle tue schede prodotto o a tuoi articoli correlati, per far rimanere l’utente dentro il tuo sito e strizzare l’occhio alla SEO.

Blog

#2 – OTTIMIZZA I TUOI POST

A proposito di SEO, ricorda che la principale fonte di traffico del tuo blog sono i motori di ricerca, Google in primis. Questo significa che i tuoi lettori atterrano sulla tua pagina digitando specifiche parole chiave nella barra dei motori di ricerca. Perciò i tuoi articoli devono essere ottimizzati ad hoc, ovvero seguire specifiche regole e tecniche che aiutino a migliorarne il posizionamento sui motori.
Leggi come ottimizzare un testo per i motori di ricerca e la SEO!

seo blog

#3 – MA NON DIMENTICARE L’UTENTE

L’ottimizzazione SEO deve andare a braccetto con la user experience. Il blog è costruito per gli utenti, devi incuriosirli e catturarli con ogni parola.

Anche perchè in Rete esistono altri mille blog che trattano gli stessi argomenti e si rivolgono al medesimo pubblico. Cosa ti differenzia da loro? La personalità!

Parliamo, cioè, di quell’elemento che solo tu puoi offrire, che ti contraddistingue dal resto: dal modo di parlare o trattare la notizia, alla specificità delle guide, fino alla bellezza delle immagini che corredano i tuoi articoli.
Insomma, trova il tuo elemento caratterizzante e sfruttalo al meglio.

Blogging

BONUS: MONITORA I RISULTATI

Arriva il momento di fermarsi, guardare indietro e valutare.
Quali sono gli articoli che producono più risultati? Quale realizza conversioni e quale no? Quanto è la frequenza di rimbalzo? Per quali parole chiave sei posizionato?

Impara a leggere i risultati del tuo lavoro grazie a strumenti d’analisi, come Google Analytics, un tool fondamentale offerto da Google che ti mostra, sotto forma di percentuali, grafici e statistiche, se il tuo lavoro sta producendo buoni frutti o se è il caso di cambiare strategia.

Ricorda che sei sempre in tempo per modificare il tuo piano editoriale in base ai risultati.

Aggiusta il tiro e prendi la mira. Se ti impegni prima o poi centrerai il bersaglio: il tuo blog avrà successo.

E se questo non è ancora abbastanza, abbiamo qualche supereroe per darti man forte!

Vuoi migliorare il tuo business online?
Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

IL METODO STROGOFF

Avviare un e-commerce richiede il coraggio e l’intraprendenza dell’imprenditore, ma anche la competenza e la professionalità di chi dovrà trasformare l’idea in realtà.

Per questo motivo abbiamo ideato un METODO che ci consente di analizzare la tua idea di business e di fornirti tutti gli strumenti per affrontare lo sviluppo digitale della tua azienda.

Chiudi il menu

RIMANI CON NOI?

Iscriviti alla newsletter, e mail dopo mail diventa un vero guru!