fbpx

BLOG

Cinque domande per scegliere il corriere giusto per le tue spedizioni

scegliere il corriere giusto per l'ecommerce
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ehi tu, possessore di e-commerce, pensi che il tuo lavoro finisca quando l’utente clicca sul tasto acquista? Hai sbagliato alla grande: dove metti la consegna dell’ordine?

Probabilmente pensi che non ti compete, hai scelto appositamente un’azienda che porterà a destinazione i tuoi prodotti. In realtà, per la maggior parte degli utenti, il ritiro dell’ordine è parte integrante del processo d’acquisto. Loro associano la consegna ad un unico responsabile: il tuo e-commerce. Perciò, drizza le antenne e scegli il corriere giusto per le tue spedizioni.

La consegna integra e puntuale è fondamentale per guadagnarsi la fiducia dell’utente. Un ritardo, un ordine danneggiato o ancor peggio mai giunto a destinazione, sono elementi che potrebbero compromettere la tua attività. Per evitare danni di immagine o la macchina rigata, fatti le domande e datti le (giuste) risposte. Troverai il corriere adatto a te.

Scegliere il corriere giusto: come fare?

Devi semplicemente farti delle domande, semplici ma fondamentali:

1. Quanto costa?

Il marketing persuasivo ci insegna che l’assenza di spese di spedizione è determinante per la decisione d’acquisto sul web. L’utente non è disposto a pagare (e se lo è, vuole spendere pochissimo) per ricevere il pacco. Per scegliere la ditta di spedizioni, dai uno sguardo e confronta le tariffe. Ma ricorda: un prezzo basso non deve influire negativamente sul servizio. Il prodotto deve essere consegnato integro, puntuale e ad un prezzo accessibile.  🙂

2. Vendi anche all’estero?

Non tutti i corrieri consegnano la tua merce oltre il confine nazionale, quindi assicurati che i tuoi prodotti possano viaggiare in aereo, nave, treno e, se proprio devi, falli consegnare dalla Cristoforetti nello spazio!

3. Vuoi avere la certezza che il pacco arrivi nelle mani giuste?

Può capitare che il cliente non sia in casa al momento del recapito. Il corriere non può assolutamente mollare il pacco in mezzo alla strada! Diverse ditte hanno escogitato modi per assicurare che il pacco arrivi nelle mani giuste. Amazon, per esempio, richiede il numero telefonico e offre una data presunta di consegna. Se il cliente non è in casa al momento della consegna, il corriere può contattarlo e spostare il luogo e la data di consegna.

4. Come puoi rintracciare il pacco?

Un servizio aggiuntivo e di valore per il tuo e-commerce è quello di poter monitorare il percorso del pacco. Molti lo usano per rintracciare una consegna in ritardo o per conoscere la data di arrivo.

5. Quali sono le altre spese?

Ritorniamo alle spese dell’e-commerce, non ci sono solo quelle di spedizione! Esistono i costi detti accessori (per esempio il pagamento in contrassegno o di giacenza). Cerca di vagliare tutte le possibilità e determina il prezzo massimo oltre il quale non vorresti andare. Solo in questo momento scegli servizi, costi e altri dettagli della consegna!

L’ultimo requisito è fuori dai magnifici cinque perché riguarda l’intera fase di allestimento e spedizione: prepara un pacco ben imballato e (magari) personalizzato che faccia sorridere chi lo riceve. Pensa al tuo ordine come ad un regalo da scartare per una festa di compleanno.

Se condividi questo post, noi pensiamo alla torta e alle trombette!

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Questo articolo ha 4 commenti.

  1. Io mi sono trovata molto bene con SpedireComodo, molto economico e soprattutto veloce, quindi ve lo consiglio!

    1. Grazie per il consiglio Alessia! 🙂

  2. Io ho provato la maggior parte dei corrieri privati e confermo quanto detto sopra su SpedireComodo: validissimo.

    1. Grazie per i vostri consigli. Approfondiremo meglio la conoscenza di questo sistema. Buona giornata. Francesca

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso