Blog

5 errori da evitare su Facebook Ads

facebook-ads-errori-da-evitare.jpg Hai sempre pensato a Facebook come ad un semplice un network di persone, senza riuscire a cogliere le opportunità per la tua azienda? Da oggi, cambia punto di vista: ti consigliamo di guardare a questo social come una preziosa fonte di nuovi contatti e potenziali clienti. Infatti, la piattaforma di Zuckerberg non serve solo per trovare nuovi amici o vecchi compagni di scuola, o al massimo per guadagnare fan per la tua pagina aziendale... ma può rivelarsi utile se desideri intraprendere una comunicazione basata su annunci pubblicitari a pagamento. Certo, così ti suona un po' vecchia come cosa: ma non confondere questo tipo di "annunci" con quelli che, per esempio, si trasmettevano alla radio o al giornale e che erano trasmessi ad un pubblico di massa! Ma partiamo da una considerazione. Hai mai pensato che ogni azione che fai su Facebook è registrata ed inserita in un enorme database? Ogni volta che clicchi Mi Piace su una pagina o commenti una fotografia regali a Zuckerberg un'informazione preziosa sul tuo conto: aiuti la piattaforma realizzare un profilo completo dei tuoi gusti, comportamenti e anche abitudini d'acquisto. In questo modo, Facebook conosce quali sono le pagine che possono piacerti, i luoghi che vuoi visitare o i prodotti che potresti comprare. Perciò, contrariamente ai vecchi annunci pubblicitari, quelli su Facebook sono altamente targetizzati e vengono mostrati ad una cerchia mirata e ristretta di persone Le persone iscritte sono monitorare e ogni azione permette di profilarle sempre meglio. Così vengono raggruppate a seconda dell'età, del genere, del luogo in cui vivono ma anche degli interessi, delle relazioni sentimentali in atto (single, coniugato, divorziato...) e tanti altri aspetti. In tutto il mondo sono più di 1 miliardo gli utenti attivi che si connettono quotidianamente alla piattaforma, di questi 28 milioni sono italiani. Queste persone trascorrono mediamente 44 minuti/giorno tra messenger, Like, visualizzazioni, scroll e condivisioni. Ora valuta quanto questo database così ricco e ben profilato possa valere per te e il tuo business. Te lo diciamo noi: tanto, tanto, tanto! Ecco perchè Facebook ADS, il servizio di annunci a pagamento, se usato nel modo modo giusto, può portare enormi risultati alla tua azienda. Ma attento a non cadere in errore: potresti vanificare tutto il lavoro fatto e ritrovarti con il budget prosciugato senza aver avuto alcun vantaggio. Scopri subito quali sono i 5 sbagli da evitare nella tua strategia di Facebook ADS!

Leggi tutto

Come attirare l'attenzione degli utenti del tuo sito

attirare-clienti-ecommerce.jpg

L'attenzione non si paga, come ha detto Seth Godin. E probabilmente è proprio per questo che il 73% degli utenti abbandona un sito e-commerce in meno di due minuti se non trova ciò che cerca. 

Lo abbiamo letto nel Calendario e-commerce 2016 distribuito da Prestashop, ma lo avevamo sempre sospettato: per aumentare le conversioni occorre sempre avere un occhio di riguardo verso il cliente e creare una strategia che lo attragga fin dal primo accesso.

Leggi tutto

Fare CRO secondo Strogoff: i nostri consigli

Fare-CRO.png

Quando parliamo di CRO intendiamo il Conversion Rate Optimization, ovvero il tasso di ottimizzazione delle conversioni.

Tu come lavori per aumentare le conversioni del tuo e-commerce?

Sono molti coloro che non hanno idea di come fare, mentre altri per aumentare le conversioni pensano sia sufficiente spendere di più. Ma la sfida è opposta, perchè il segreto è incrementare le conversioni senza aumentare l'investimento di capitali. Invece, si deve raggiungere l'obiettivo senza toccare il budget.

Un gioco di prestigio? Niente affatto, esiste un modo per aumentare le conversioni senza spendere di più. Ecco i consigli di Strogoff!

Leggi tutto

Servizi di web marketing: occhio a quello che compri!

Servizi di web marketing

"Questa giungla mi distrugge!"

No, non abbiamo intenzione di diventare i nuovi protagonisti dello spot delle Gocciole. Ci basta la nostra, di giungla.

Quella costituita da campagne AdWords mal gestite, account di clienti in mano a vecchi sviluppatori partiti all'estero (e irrintracciabili), schede prodotto non ottimizzate che (stranamente) non convertono e, la ciliegina sulla torta, pagine web in prima posizione nella SERP di Google, in una settimana.

E non basta un biscottino per farci mandare giù questi ORRORI.

D'altronde, il web è bello perchè è vario, tuttavia accanto alle aziende serie, ne esistono altre che si improvvisano esperte di marketing online. 

Fortunatamente, con le informazioni corrette e una strategia adeguata, è possibile affidarsi alla persona giusta per il proprio progetto e-commerce e scegliere correttamente i servizi di web marketing

Se vuoi aprire un negozio online o intraprendere qualsiasi attività di marketing per la tua azienda, questo articolo fa per te. Ecco una piccola guida per orientarti nel mare magnum della Rete.

Leggi tutto

Fare un ecommerce per arredo bagno conviene?

 

La Rivoluzione Digitale in atto nella nostra società ha portato le aziende a cambiare radicalmente il modo di operare: da un sistema basato su negozi fisici e processi di acquisto lineari, si è passati ad un sistema ibrido, dove ai punti vendita tradizionali si affiancano gli ecommerce, i negozi virtuali, sempre più diffusi anche nel sistema economico italiano.

Un commerciante non può certo trascurare questo fenomeno: si tratta di una metodologia di vendita che, gradualmente, ha modificato le abitudini del consumatore ridefinendo le prerogative di ogni settore.

Ma quali sono attualmente le dimensioni dell commercio elettronico? Per comprenderne la portata, e le opportunità ad essa legate, è necessario conoscere gli ultimi report a riguardo.

Leggi tutto