Blog

Il successo di Sephora e l'integrazione tra online e offline

 

Il termine Sephora deriva dall'ebraico "Tzipporah" e significa bella. E questo è il nome che identifica uno dei maggiori brand legati al mondo della cosmesi, della profumeria ed in generale il mondo della bellezza. 

La società francese nasce nel 1973 e, qualche anno più tardi, viene acquisita dalla LVMH, un acronimo che ai più non dirà nulla ma che rappresenta l'unione tra due colonni del beauty: Louis Vuitton e Moet Hennessy. 

Nonostante i 45 anni di età, Sephora rappresenta oggi uno dei marchi più innovativi e all'avanguardia del settore, capace di coinvolgere la propria clientela grazie all'uso strategico dei Big Data e l'ottima integrazione tra online e offline

Insomma, Sephora riserva tante sorprese in fatto di marketing multicanale. E allora potevamo non inserirlo tra i nostri Casi Studio? Assolutamente no: merita un posto a tutti gli effetti. Ma tu dirai: "Eh facile essere scelti da Strogoff con tutti quei soldi a disposizione da investire in marketing".

A dire la verità, la strategia di Sephora può darti tanti spunti da applicare anche in una scala più ridotta, in particolar modo se al tuo e-commerce affianchi anche un punto vendita.

Allora, ti abbiamo convinto? Continua a leggere e preparati ad accendere tante lampadine, bellissime lampadine!

Leggi tutto

Campagne Facebook ADS: come capire se stanno funzionando?

Belli i tempi in cui Facebook era lodato da ogni social media manager per la sua capacità di raggiungere e coinvolgere un enorme pubblico in modo gratuito (o quasi).

Questo incantesimo è durato poco: oggi chi possiede una pagina business e vuole usarla per aumentare la brand awareness, ottenere nuovi contatti oppure per aumentare le vendite deve necessariamente affidarsi a Facebook ADS

Le campagne su Facebook d'altronde possono trasformarsi in un potenze mezzo per intercettare il cliente tipo e mostrargli ciò che vuole. Tante aziende sfruttano queste pubblicità per aumentare i follower o addirittura per incrementare le conversioni nel proprio e-commerce. Alcune sono davvero efficaci e potenti, altre si trasformano in un flop e non raggiungono i risultati sperati.

Infatti, molti si illudono che una campagna su Facebook ADS sia facile da gestire e così la sottovalutano finedo per perdere soldi, tempo e fiducia nel sistema. Anche tu hai iniziato a fare pubblicità con Facebook? In questo articolo vediamo quali sono gli elementi per comprendere se sta funzionando oppure no.

Buona lettura! 

Leggi tutto

Neuromarketing: come usarlo per aumentare le vendite online

Cosa è il neuromarketing? Per rispondere a questa domanda abbiamo interpellato nientepopodimeno che la maggiore esperta di definizioni del mondo, Wikipedia!

La prestigiosa enciclopedia lo definisce come una recente disciplina volta all'individuazione di canali di comunicazione diretta ai processi decisionali d'acquisto, mediante l'uso di metodologie legate alle scoperte delle neuroscienze.

Questa disciplina fonde quindi diverse materie e si prefigge di capire cosa accade nel cervello umano quando è sottoposto a stimoli legati all'acquisto. Naturalmente il legame tra scienza e marketing non si limita alla comprensione, ma sono tanti coloro che hanno trovato il modo per influenzare una decisione d'acquisto proprio grazie alle tecniche di neuromarketing

Oggi vogliamo parlarti di questo rapporto, concentrandoci sul mondo dell'e-commerce: quali sono le tecniche per vendere di più? Vediamo subito 4 principi molto efficaci da applicare nella tua strategia!

Leggi tutto

Come ottimizzare la pagina carrello del tuo e-commerce

Oggi rompiamo il ghiaccio con un indovinello: qual è quella pagina cruciale per finalizzare l'acquisto e che hanno in comune tutti gli e-commerce? Rullo di tamburi... ma naturalmente è la pagina carrello, una sezione determinante per trasformare un utente di passaggio in cliente assiduo!

Purtroppo, pur essendo una pagina ricca di potenzialità, ancora pochi si preoccupano di renderla davvero magnetica, capace cioè di attirare altri acquisti oltre a quello in essere. Ecco perchè magari hanno diversi carrelli abbandonati!

E tu hai ottimizzato la pagina carrello del tuo e-commerce? Ecco alcuni consigli per renderla davvero efficace!

Leggi tutto

Buy2Bee: l'e-commerce B2B che esporta la moda italiana nel mondo

Il caso Buy2Bee ci permette di riflettere su due importanti aspetti legati al mondo dell'e-commerce:

  • le potenzialità del B2B, un tipo business ancora poco esplorato nel commercio elettronico;
  • la capacità di emergere in un mercato competitivo, quello della moda online.

Questa realtà imprenditoriale, sfruttando queste due caratteristiche non solo è cresciuta, ma è diventata un punto di riferimento per i commercianti che desiderano vendere accessori e capi d'abbigliamento Made in Italy. Partendo dalla provincia di Vercelli, In Moda (azienda che fa capo alla piattaforma) è riuscita a conquistare tutto il mondo aprendo anche un punto logistico negli Stati Uniti, oltre a vincere numerosi premi di settore.

In questo articolo analizziamo l'evoluzione, le caratteristiche e i punti di forza del progetto, elementi che possono ispirare chi desidera aprire o migliorare la propria attività di vendita online.

Leggi tutto

Perchè Google vuole bloccare i banner invadenti?

La storia che ti stiamo per raccontare ricorda la trama di parecchi cine-comic, quelli dove i più forti supereroi del pianeta si alleano per sconfiggere un potente nemico comune e salvare così l'umanità.

Ma questa volta i protagonisti non sono Hulk, Capitan America o Iron Man. Al loro posto troviamo Facebook, Google e altri importanti realtà del web. Nel 2016 questi colossi hanno formato la Coalition for Better Ads (altro che The Avengers). L'obiettivo? Fermare le pubblicità online aggressive che impediscono una navigazione piacevole e rovinano la user experience.

Google ha già affilato le armi e sarà tra i primi a intervenire: già da febbraio infatti i siti web che violeranno le sue precise linee guida potranno subire ripercussioni. Vediamo nel dettaglio cosa accadrà.

Buona vision... buona lettura!

Leggi tutto

Il ruolo del packaging nella customer experience di un e-commerce

Spesso sono i dettagli a fare la differenza, anche in un'esperienza d'acquisto: la giusta quantità di schiuma nel cappuccino servito al bar, il sorriso della commessa di un negozio, la disposizione dei prodotti dentro un supermercato. Questi particolari possono spingere un consumatore a ripetere l'esperienza in quel bar, in quel negozio e supermercato. Ma anche nell'e-commerce i dettagli sono essenziali. Ecco perchè, se ne gestisci o desideri avviarne uno, devi tener conto di tutto, particolari inclusi.

Hai già pensato al ruolo del packaging nella customer experience? Ricicli vecchie scatole oppure prepari con dedizione ogni singolo ordine? 

Questo tema putroppo è ancora marginale, ma ricco di potenzialità. É arrivato il momento di pensarci seriamente: vediamo nel dettaglio quali sono le nuove tendenze e alcuni spunti per il tuo progetto online!

Leggi tutto

Martha's Cottage: il caso di successo dell'e-commerce di matrimoni

Fondato nel 2013 in Sicilia, in pochi anni diventa il più grande e-commerce di matrimoni in Europa, vincendo anche prestigiosi premi, tra cui il Netcomm E-commerce Award e l'European Entrepreneurial Award nel 2017.

E pensare che Martha's Cottage, il caso studio protagonista di questo articolo, nasce quasi per caso: mentre organizzava le sue nozze, il fondatore ebbe difficoltà a reperire online tutto ciò che gli serviva; quindi decise di creare lui stesso un e-commerce che mettesse a disposizione dei futuri sposi l'occorrente per il matrimonio, dalla confettata, alle bomboniere.

Martha's Cottage è il frutto dell'idea giusta al momento giusto, ma non solo: è anche il risultato di un lavoro di squadra, di determinazione, coraggio e larghe vedute. Insomma, questo progetto sembra avere tutte le carte in regola per macinare successi, ed è anche ricco di spunti per chi desidera avviare o far crescere il proprio e-commerce. Vuoi scoprire tutti i dettagli? Continua a leggere. 

Leggi tutto

Logistica ed e-commerce: problemi e consigli per la gestione dei resi

Se possiedi o desideri avviare un e-commerce sai bene che la politica del "reso gratuito" è ormai adottata da molti negozi e rappresenta un'ottima arma di seduzione per il cliente.

Allo stesso tempo, nasconde dei punti d'ombra che è bene analizzare, per comprendere esattamente come gestire tutte le attività legate alla vendita online. Oggi affrontiamo un tema importante: la logistica e la gestione dei resi.
Buona lettura! 

Leggi tutto

Come sfruttare il cellulare per incrementare le vendite

Hai voglia di giocare? Allora iniziamo questo articolo con un indovinello. Qual è l'oggetto che guardi prima di andare a dormire e il primo che accendi appena ti svegli? 

Se hai risposto il cellulare, allora hai indovinato! Secondo il report Digital In 2017 eseguito da We Are Social gli italiani consultano il proprio smartphone circa 9 miliardi di volte ogni giorno. 

Il suo schermo non ha mai pace, dalla mattina presto alla notte fonda, viene continuamente consultato dagli utenti. Il cellulare è il protagonista della nostra quotidianità, e riesce ormai a influenzare le nostre abitudini d'acquisto. Trascurare questo fatto è controproducente per ogni azienda, anche e soprattutto per chi vende online.

Anche tu vorresti sfruttare il cellulare per incrementare le vendite del tuo e-commerce? Allora continua a leggere, ti daremo qualche spunto per raggiungere il tuo obiettivo!

Leggi tutto
1 2 3 4 5
... 33 >