fbpx

BLOG

Aumentare i follower su Instagram: alcune strategie

Aumentare i follower su Instagram
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Instagram è una delle leve più promettenti del mondo social: nata solo sei anni fa, ha subito spopolato, diventando una delle piattaforme sociali più usate in tutto il mondo e riuscendo anche a catturare l’attenzione di Mark Zuckerberg – fondatore di Facebook – che meno di un anno fa l’ha rilevata per 1 miliardo di dollari.

Perché Instagram è una delle app più scaricate? Sono tanti i motivi del successo: è nata per l’uso esclusivo da mobile, strizza l’occhio ai millennials e ai giovanissimi, riesce a soddisfare quella “pazza voglia di selfie” che da qualche tempo ha colpito il genere umano. Non solo, è anche un ottimo canale di marketing e le aziende devono inventarsi ogni giorno un modo per trovare nuovi contatti e aumentare, così, la visibilità del proprio profilo.

Aumentare i follower su Instagram non è così difficile: esistono alcune strategie che permettono di raggiungere più persone. E noi siamo qui per rivelartele. Ecco le scorciatoie e le tecniche per farti notare da chi ti interessa!

Aumentare i follower su Instagram:

Instagram, pur essendo un ottimo canale di marketing, è nato per uso privato: nel suo DNA mancano alcune funzionalità che potrebbero servire a chi ha un business. Per esempio, non è possibile inserire all’interno dei post dei link che rimandano a siti web esterni.

Fortunatamente, esistono diversi escamotage che permettono ai brand di aggirare qualche ostacolo e migliorare la gestione del proprio profilo Instagram. Quali sono? Abbiamo smanettato nella piattaforma per te ed ecco cosa abbiamo scoperto:

  • Instagram, insieme a Pinterest, è uno dei social fotografici più famosi. Permette di condividere foto di ogni tipo con gli altri utenti, applicando anche degli effetti che le rendano più belle ed efficaci. Vuoi scegliere un filtro particolare per le tue foto? Pensiamo sia una bella idea: scegli uno, massimo due filtri tra quelli più popolari (Earlybird,Valencia, X-Proll, Amaro, Hefe, RiseBrannan, Hudson) e usarli per i tuoi post.Con gli anni, Instagram ha aumentato i filtri disponibili per gli utenti perciò per risparmiare tempo ti consigliamo di selezionare quelli che usi di più ed eliminare ciò che non ti interessa. Per farlo ti basta scattare una foto e scorrere nel menù interno dei filtri.
  • Anche l’abitudine di inserire sempre una didascalia nelle tue fotografie non è male (magari accompagnata da utili hashtag). E se vuoi rendere il tuo testo più efficace, andando a capo, ti consigliamo di digitare la sequenza 123 e, come per magia, comparirà l’apposito tasto per cambiare riga.
  • Se ti capita spesso che un utente ti tagghi e vuoi controllare meglio questa funzionalità puoi scegliere di controllare ogni tag, approvandoli o meno, ad uno ad uno, proprio come succede su Facebook con il “Controllo del Diario”.
  • Parlavamo prima dei link: è vero non puoi inserire un collegamento esterno nelle tue fotografie ma puoi farlo nella tua bio, non perdere questa occasione!
  • Con Instagram è possibile salvare le foto, senza pubblicarle. In questo modo potrai creare un piccolo archivio di post di pronta pubblicazione.
  • Infine, se hai un’attività commerciale o un negozio e vuoi farti trovare dalle persone nelle vicinanze ti consigliamo di registrare la posizione delle foto fatte nel tuo negozio. Lo stesso vale se scatti fotografie dove è importante fare riferimento a un preciso luogo geografico: registra la posizione del tuo scatto. Non lo diresti mai ma sono tanti gli utenti che cercano fotografie per posizione. Puoi farlo anche tu: sia scegliere foto scattate “vicino alla tua posizione” o selezionare quelle fatte in una città specifica.

Ricorda di postare spesso, non solo foto ma anche video, e lasciare anche commenti nelle altre pagine: su Instagram un click tira l’altro e se il tuo nome compare tante volte agli utenti verrà sicuramente voglia di sapere chi sei. Ti consigliamo di pubblicare più di un post al giorno e fare anche delle campagne di advertising: la piattaforma è la stessa usata per Facebook Ads.

Vuoi sapere come fare pubblicità a pagamento su questa piattaforma? Abbiamo scritto una piccola guida nel nostro blog.

Bonus: due trucchetti da raccontare agli amici!

Terminiamo in bellezza la carrellata di strategie e tecniche con due ultimi trucchetti che possono tornarti utili quando usi questo social media:

  • Sai che puoi ricevere le notifiche dei profili che ti interessano? questo ti permette di rimanere sempre aggiornato sull’attività di un particolare brand o di un influencer del tuo settore. Per farlo ti basta accedere ad un profilo e selezionare il testo con i tre pallini verticali posto sulla destra del nome dell’utente. Da qui, basta cliccare su “Attiva le notifiche relative ai post”.
  • Con la nascita delle social-app una delle paure tipiche è quella di cliccare involontariamente Like su un post (d’altronde basta cliccarci due volte). Tuttavia, nessuno vuole rinunciare ad un po’ di sano stalking tra i profili dei competitor e di pagine particolarmente popolari. Per evitare che scappi il like ti consigliamo di far caricare il feed e impostare la modalità aereo mentre navighi.

Ti suggeriamo un ultimo trucco, niente di troppo difficile: ti basta inviare un’e-mail per una consulenza personalizzata.

E se vuoi ci facciamo pure un selfie e lo postiamo su Instagram! 😉

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso