fbpx

BLOG

Adwords editor: una mini guida per le tue campagne marketing

adwords-editor
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Investire sul marketing online, oggi,  rappresenta una scelta vincente per chiunque desideri ampliare il proprio bacino di utenza e, al tempo stesso, incrementare le vendite e i contatti.
Una delle attività più veloci ed efficaci è rappresentata dal pay per click su Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo. Google Adwords è senza dubbio la più potente piattaforma di marketing online.

Attraverso il circuito Adwords è possibile inviare un messaggio pubblicitario ad un target specifico di persone pagando solo ed esclusivamente per ogni click ricevuto.
In questa piccola guida vogliamo riassumere tutto ciò che è importante sapere per gestire una campagna di marketing vincente: per farlo ci serviremo di Adwords Editor, uno strumento di lavoro messo a disposizione da Google per facilitare le attività dei responsabili di web marketing.

Google Adwords: Principi base

Google Adwords è un programma che permette di mostrare annunci pubblicitari (pubblicati sotto forma di testo, immagine o video) sui risultati di Google o su siti partner (tra cui Youtube, Gmail, Google Maps e il motore AOL). La posizione dell’annuncio dipende da un insieme di variabili calcolate da Google quali il punteggio di qualità (un parametro che Google utilizza per identificare la pertinenza di una campagna), l’offerta rispetto alla concorrenza e l’impatto previsto delle estensioni. Il costo effettivo per clic è determinato da un sistema ad asta in cui partecipano tutti gli inserzionisti che utilizzano la stessa chiave di ricerca: ne consegue che il costo per clic effettivo dipende dall’offerta della concorrenza e dal ranking dell’annuncio (l’inserzionista pagherà solo l’importo minimo necessario per mantenere la posizione).

Perchè utilizzare Adwords Editor?

Le ragioni sono diverse: Adwords Editor è un software gratuito, semplice da installare e compatibile con sistemi operativi quali Windows e Mac.
A differenza della classica interfaccia accessibile da browser, Editor consente di effettuare modifiche offline da desktop, di esportarle, di condividerle con il proprio gruppo di lavoro e di metterle in pratica velocemente. Il software offre, inoltre, strumenti che permettono di muoversi rapidamente tra le schede, di copiare e incollare elementi, di verificare in tempo reale eventuali errori e di consultare le statistiche della campagna.

Quali sono le attività necessarie per avviare una campagna di marketing?

E’ importante tenere a mente che una delle condizioni necessarie per il successo di un’attività online è la corretta pianificazione delle campagne di marketing.
Ecco alcune importanti attività da effettuare in fase preliminare:

  • impostare degli obiettivi e avere ben chiaro lo scopo della campagna;
  • analizzare e studiare la propria nicchia di mercato;
  • studiare l’offerta della concorrenza;
  • individuare i termini di ricerca relativi al proprio business;
  • creare pagine di destinazione efficaci, fruibili, in grado di convertire;
  • impostare degli strumenti di monitoraggio che ci permettono di tenere sotto controllo gli indicatori di performance e di valutare i risultati ottenuti.

Qualche dritta per un utilizzo migliore di Adwords Editor

COME CREARE UNA CAMPAGNA

L’interfaccia di Adwords Editor offre tre opzioni:

  1. importare una campagna esistente (tramite interfaccia o tramite file CSV);
  2. duplicare una campagna esistente;
  3. creare la campagna.

La duplicazione di campagne esistenti risulta particolarmente utile quando hai creato una campagna Adwords su rete di ricerca (la quale implica che gli annunci vengano mostrati successivamente a una ricerca di keywords su Google) e vuoi ampliare il target anche alla rete di contenuto, mostrando i tuoi annunci sui siti web partner di Google ad utenti “potenzialmente” interessati ai tuoi contenuti.

COME CREARE I GRUPPI DI ANNUNCI

Per la creazione di un gruppo di annunci è buona norma seguire la struttura logica del sito dividendo gli annunci in “tematiche simili” (il più delle volte corrispondono alle categorie di un sito).
Facciamo un esempio pratico: devo creare un annuncio per un fioraio che spedisce bouquet di papaveri, tulipani e rose rosse. La soluzione migliore è creare tre gruppi distinti, ognuno dei quali corrisponde alla tipologia di fiore venduto.

COSA SONO LE ESTENSIONI DI ANNUNCIO

Da qualche tempo Google ha introdotto la possibilità di inserire le estensioni di annuncio. Per estensione di annuncio intendiamo l’insieme di informazioni supplementari relative al prodotto o all’attività pubblicizzata. Utilizzare le estensioni è importante in quanto favorisce la visibilità dell’annuncio: Google infatti può decidere di dare maggior risalto agli annunci con estensione rispetto a quelli senza.

Le estensioni attualmente disponibili sono:

  • estensioni di località: aggiungono informazioni riguardo la località fisica dell’attività;
  • estensioni di chiamata: corrispondono al numero di telefono e vengono spesso proposte nelle ricerche da cellulare;
  • estensioni di recensioni: mostrano le recensioni positive rilasciate da clienti, a patto che provengano da fonti attendibili;
  • estensioni sitelink: corrispondono a dei veri e propri link a pagine del sito, vengono utilizzati per aiutare l’utente a trovare velocemente sezioni del sito di interesse;
  • estensioni callout: aggiungono un testo descrittivo allo scopo di fornire ulteriori informazioni riguardo l’attività o il prodotto;
  • estensioni per app: aggiungono all’annuncio un link per scaricare la relativa app del servizio/attività;
  • estensioni social: mostrano il numero di seguaci su Google Plus;
  • visite: mostrano quante volte hai visitato il sito in precedenza;
  • estensioni di valutazione: mostrano i voti ottenuti dagli inserzionisti riguardo l’attività online.

LA DEFINIZIONE DELLE PAROLE CHIAVE

La fase più importante nella creazione di una campagna Adwords è proprio questa: la scelta e immissione delle parole chiave.
Fermo restando che uno studio approfondito delle parole chiave è condizione imprescindibile per una corretta gestione della campagna (consigliamo di utilizzare il classico “Strumento per le parole chiave” insieme a strumenti specifici come Ubersuggest e Google Trends), è importante ricordare che Adwords richiede la scelta di corrispondenze per parole chiave.

E’ possibile scegliere tra le opzioni “corrispondenza generica”, “corrispondenza a frase” e “corrispondenza esatta”, “inversa generica”, “inversa a frase” e “inversa esatta”.
Ecco alcuni esempi di corrispondenza su Google:

  • gelato (corrispondenza generica);
  • “gelato al cioccolato” (corrispondenza a frase);
  • [gelato al cioccolato fondente]   (corrispondenza esatta);
  • -crema (corrispondenza inversa generica);
  • -“gelato alla crema” (corrispondenza inversa a frase);
  • -[gelato alla crema] (corrispondenza inversa esatta).

Per approfondire il significato delle corrispondenze, leggete qui.

Ricordiamoci infine di controllare costantemente il punteggio di qualità delle parole chiave scelte. Il punteggio di qualità è un valore ideato da Google che indica quanto è pertinente la nostra parola chiave rispetto alla pagina di destinazione ed è costituita da una serie di combinazioni come la percentuale di clic prevista, la qualità della pagina di destinazione e l’esperienza dell’utente.

CREAZIONE E GESTIONE DELLE OFFERTE

Adwords Editor permette di creare e modificare le offerte a livello di campagna, gruppo di annunci e keywords. Le strategie di offerta di una campagna vengono dettate dagli obiettivi di business. Per fare un esempio, se il nostro obiettivo è quello di acquisire nuovi utenti (possibilmente con lo scopo di vendere o comunque portare traffico sul sito) potrebbe essere indicato utilizzare un’offerta basata sul costo per clic o sul costo per acquisizione. Se, al contrario, il nostro obiettivo è far conoscere un nuovo prodotto a più persone è necessario utilizzare un’offerta basata sulla visualizzazione degli annunci.

LE FUNZIONI DI ADWORDS EDITOR CHE TI SEMPLIFICANO LA VITA

Come accennato in precedenza, Adwords Editor ha diverse funzionalità che semplificano non di poco il lavoro dei professionisti di web marketing.
Ecco un elenco di caratteristiche utili alla gestione degli account di grandi dimensioni:

  • Funzione copia e sposta elementi: attraverso Adwords Editor è possibile copiare, trascinare e spostare gli elementi di un account. Per copiare un elemento basta posizionarsi sull’elemento (ad esempio una parola chiave), fare clic con il tasto destro su “Copia” e successivamente scegliere l’account e il gruppo di annunci di destinazione e cliccare su “Incolla”.  In alternativa è possibile trascinare l’elemento dalla visualizzazione dati alla visualizzazione ad albero. E’ inoltre possibile decidere di incollare gli elementi in più gruppi di annuncio: in questo caso è necessario selezionare e copiare più elementi, quindi selezionare più gruppi di annuncio e cliccare su “Incolla”.
  • Per effettuare modifiche velocemente: è possibile modificare gli elementi (campagne, gruppi di annuncio, parole chiave) in diversi modi. Si può procedere alla modifica manuale, selezionando singolarmente gli elementi e apportando le modifiche volute. In alternativa è possibile effettuare modifiche di massa, utilizzando strumenti come “Sostituisci testo”, “Modifica avanzata delle offerte” e “Modifica avanzata degli URL”. Un’ultima possibilità è quella di utilizzare il tasto “Esegui modifiche multiple” inserendo e copiando gli elementi da aggiungere o modificare.
  • Per scaricare e condividere le modifiche: abbiamo detto che Editor è uno strumento ottimo per condividere gli account con il proprio gruppo di lavoro. Per caricare le modifiche più recenti applicate al nostro account basta cliccare su “Scarica modifiche recenti”, quindi confermare. Per condividere le modifiche con altri utenti che lavorano sull’account, è necessario esportare le modifiche in formato .AES e, in caso sia tu il revisore, importarlo con l’opzione “Account –> Importa –> da file”. Ricordiamo inoltre che le modifiche in Editor possono essere corredate da commenti.
  • Per verificare le modifiche effettuate: attraverso questa opzione è possibile visualizzare rapidamente un riassunto delle modifiche effettuate e gli eventuali conflitti che possono generare.
  • Per utilizzare le opzioni di ricerca: una delle caratteristiche più interessanti di Adwords Editor è quella relativa alla possibilità di effettuare ricerche in modo veloce. Per effettuare una ricerca basterà posizionarsi sulla campagna o gruppo di annuncio interessato, recarsi sull’immagine della lente, quindi scegliere se effettuare una ricerca semplice di testo o una ricerca avanzata applicando alcuni criteri specifici.
  • Rilevare i duplicati: non è raro aggiungere la stessa keywords in più gruppi di annunci: Adwords Editor ha una funzionalità che permette di ricercare eventuali keywords doppie. Una volta rilevati i duplicati, è possibile restringere il cerchio evidenziando i dati per determinate metriche (ad esempio punteggio di qualità basso). In questo modo sapremo quali sono le parole chiave che funzionano e decidere, compatibilmente con altri fattori di nostro interesse, di mantenerle o eliminarle.
  • Visualizzare le statistiche: attraverso l’opzione “Visualizza statistiche” è possibile scaricare le statistiche dell’account e visualizzarle sulla base di parametri che vogliamo analizzare.

Concludendo, Adwords Editor è uno strumento di marketing davvero completo e molti argomenti meriterebbero decisamente un maggiore approfondimento. Speriamo comunque di essere riusciti a fornirti le informazioni indispensabili per iniziare a lavorare con questo strumento e condurre con successo una campagna di marketing! Se così non fosse, contattaci, faremo noi il lavoro per te!

Vuoi migliorare il tuo business online?
Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

IL METODO STROGOFF

Avviare un e-commerce richiede il coraggio e l’intraprendenza dell’imprenditore, ma anche la competenza e la professionalità di chi dovrà trasformare l’idea in realtà.

Per questo motivo abbiamo ideato un METODO che ci consente di analizzare la tua idea di business e di fornirti tutti gli strumenti per affrontare lo sviluppo digitale della tua azienda.

Chiudi il menu

RIMANI CON NOI?

Iscriviti alla newsletter, e mail dopo mail diventa un vero guru!