fbpx

5 strumenti gratuiti per analizzare le tendenze di mercato online

Tempo di lettura: 4 min
Ricerche di mercato sul web
Hai deciso di vendere online? Bene, hai due strade davanti a te: proporre un prodotto innovativo e convincere le persone a comprarlo oppure analizzare le tendenze del mercato ed elaborare un’idea che possa rispondere alle esigenze di un particolare gruppo di persone. Nel primo caso, devi tener conto che le tue aspettative potrebbero scontrarsi contro un muro di indifferenza da parte di quelli che (almeno così credevi) si sarebbero fiondati sul tuo prodotto. Non ti hanno capito, probabilmente. Nel secondo, invece, hai sicuramente più possibilità di riuscire nella tua “impresa”, intesa sia come sfida che attività economica. In realtà, solo agli artisti ed altre poche altre persone al mondo è concesso il lusso di non essere compresi, gli imprenditori invece devono vendere. Per farlo hanno bisogno di conoscere bene il terreno in cui si giocherà la loro importante partita. Per questo motivo, prima di lanciare un prodotto online (e investire i tuoi soldi in un progetto di e-commerce marketing) devi capire se avrà successo, facendo una attenta ricerca di mercato, individuando le caratteristiche del settore, quelle del target e anche le opportunità offerte dal contesto storico ed economico. In questo modo puoi focalizzarti sui tuoi obiettivi di vendita e ridurre al minimo i rischi. Fortunatamente, ci sono diversi strumenti che ti permettono di prevedere come verrà accolto il tuo business. Noi te ne suggeriamo cinque!

Riuscirai a vendere i tuoi prodotti online?

Questa è una domanda da 100 milioni di dollari e neanche l’indovino più bravo del mondo potrà darti una risposta. Ma ci sono diverse le attività che puoi fare per comprendere se vale la pena buttarti in un nuovo business: devi capire quali sono le tendenze di mercato, i tuoi possibili concorrenti e soprattutto chi comprerà i tuoi prodotti. Per farlo ti suggeriamo cinque tool gratuiti per l’analisi di mercato!
  1. Le opinioni e le impressioni delle persone sono un importante punto di riferimento da cui partire: cosa ne dici di elaborare dei sondaggi da sottoporre al tuo pubblico? Ti consigliamo questa attività in particolare se hai un negozio fisico o un’azienda e vuoi iniziare a vendere anche online. Le strade sono due: la prima è quella di fornire un modulo cartaceo (ma la Foresta Amazzonica ne risentirebbe assai, soprattutto se il tuo campione è troppo grande). Puoi, invece, raccogliere gli indirizzi e-mail dei tuoi clienti (ricorda di richiedere una liberatoria) per poter inviare il sondaggio da compilare online. Elabora ed invia il tuo sondaggio d’opinione con le domande mirate, che ti serviranno per comprendere come verrà accolto il tuo prodotto. Esistono diversi tool online che permettono di fare questa attività. Tra questi ti consigliamo Google Forms e SurveySparrow.
    Google Forms
    Google Forms ti permette di creare inviti, report e sondaggi
    Sondaggi online: SurveySparrow
    SurveySparrow ha un piano gratuito a vita
  2. Un altro modo per comprendere se la tua idea è in linea con le tendenze di mercato è quello di valutare le parole chiave ricercate dagli utenti su Google e altri motori. Puoi usare Google Keyword Planner e digitare delle parole chiave che ruotano intorno alla tua idea.Questo strumento offre una media di ricerche periodiche in base ad una parola chiave e suggerisce altre ricerche correlate.Ricerca di parole chiave con Google Ads
  3. Allo stesso modo Google Trends permette di conoscere le parole e gli argomenti più cercati per un dato periodo. In questo modo puoi sapere se il settore sta avendo successo o è in calo. Puoi rilevare i dati in base ai periodi dell’anno e organizzare meglio le tempistiche della tua strategia.Se vuoi conoscere meglio tutte le possibilità offerte dagli strumenti di Google, approfondisci l’argomento qui!Fare ricerche di mercato con Google Trends
  4. Non c’è ricerca di mercato senza analisi dei tuoi concorrenti: cambia prospettiva e impara a vederli come tuoi alleati. Innanzitutto devi capire se la tua idea ha una concorrenza alta o bassa e poi devi analizzare le strategie dei tuoi competitor per trovare la tua rima personale, che potrebbe farti emergere rispetto agli altri.Ehi, possiamo fare il lavoro sporco per te: ti aiutiamo a spiare la tua concorrenza! 😉
  5. Infine, ti consigliamo un’attività che potrebbe aiutarti a conoscere le potenzialità del tuo prodotto. Anche se i marketplace non sono proprio degli strumenti gratuiti, sicuramente un negozio su Amazon oppure su eBay è meno impegnativo di un e-commerce, ma possono aiutarti a comprendere le dinamiche del commercio elettronico e farti un’idea dell’andamento del tuo business. Insomma, sono anche un’ottima palestra per la gestione del tuo futuro e-commerce.
Infine, ti consigliamo di osservare attentamente la realtà… negli ultimi anni le aziende studiano il consumatore dai selfie, ad esempio. Alla fine avrai a disposizione tanti dati che ti permetteranno di studiare la fattibilità della tua idea.

Se vuoi sottoporci il tuo progetto noi saremo ben felici di esaminarlo e studiarlo per trasformarlo in un e-commerce di successo: richiedi una consulenza!

Vuoi cominciare a Vendere subito Online e Senza Magazzino?

Clicca sul banner QUI SOTTO e scopri come!

  • Riduci al minimo i rischi e massimizza i risultati
  • Impara dai migliori del settore
  • Accedi alle community esclusive ed ottieni supporto costante
  • Se non raggiungi il fatturato minimo hai la garanzia del rimborso!

CONDIVIDI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print