fbpx

BLOG

3 consigli per ottimizzare il rendimento del tuo e-commerce

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

ottimizzare-rendimento-ecommerce

Realizzare un sito e-commerce.
Realizzare un sito e-commerce che venda.

Come diceva Nanni Moretti nel film Palombella Rossa: “Le parole sono importanti” ne bastano due in più per cambiare il significato di una frase. Infatti, aprire un e-commerce è un’attività differente da aprirne uno che venda: accanto allo sviluppo del sito web occorre impegnarsi perché questo porti risultati.

Un e-commerce non è un soprammobile da mostrare agli amici, ma un’attività imprenditoriale vera e propria che richiede impegno, costanza e aggiornamenti continui.

E se ti senti salvo perchè il tuo e-commerce vende, ricorda che puoi sempre migliorare. Ma quali sono le attività più indicate per ottimizzare il rendimento di un sito di vendita online? Scopri i nostri 5 consigli e applicali nelle tue pagine web.

Ottimizza il rendimento del tuo e-commerce: ecco come fare!

Il processo d’acquisto di un consumatore online è suddiviso in diversi step: per esempio, può partire dalla conoscenza iniziale del sito, al reperimento di informazioni circa la sua affidabilità, per terminare con la scelta del prodotto, il pagamento e la consegna dell’ordine.

Per avere successo con il tuo e-commerce devi occuparti di ogni fase. Cosa ne dici di iniziare proprio dalla fine del processo di acquisto?

Consiglio #1 – cura logistica e consegna dell’ordine

La parte di gestione del magazzino e consegna del prodotto è ancora uno dei maggiori ostacoli per lo sviluppo dell’e-commerce nel nostro Paese.

Le sfide maggiori sono quelle di ridurre i tempi di consegna e abbassare le spese di spedizione, che per molti utenti online rappresentano un disincentivo all’acquisto.

A tal proposito è fondamentale scegliere correttamente il corriere a cui affidare il servizio!

Anche le modalità di consegna possono incidere: molti preferiscono ricevere l’ordine a casa, ma esistono diverse persone che vorrebbero avere la possibilità di ritirare il proprio pacco in un punto-ritiro.

Vuoi offrire questo servizio ai tuoi clienti? A tal fine, potresti cercare delle collaborazioni con i negozi dislocati in diverse parti d’Italia e sfruttarli come tuoi punti ritiro. Ma se non vuoi agire in prima persona sappi che esistono addirittura dei portali online che ti permettono di iniziare un’attività di questo tipo per il tuo negozio online: parliamo di Ioritiro.it, Vendilo.com oppure Inpost24.it. Basta affiliarsi a queste piattaforme per avere punti ritiro in diverse città d’Italia.

Vuoi selezionare solo alcune città? Bene, è un ottimo modo per capire se il servizio può essere utile, quindi per iniziare controlla quali sono le città più attive per il tuo e-commerce (dove si trovano i tuoi clienti) e attiva i punti ritiro solo in quelle. Monitora la situazione e cerca di capire se ne vale la pena.

Ecco un esempio di punto ritiro!

1441575057_locker_inpost-600x335.jpg

Un servizio di questo tipo potrebbe dare una svolta alla tua attività e-commerce.

Consiglio #2 – sfrutta al massimo la pagina Carrello

Un utente che accede alla pagina carrello è probabilmente l’occasione più importante per il tuo e-commerce: gli basta solo un ultimo passo per finalizzare l’acquisto.

Purtroppo non sembre questa storia si conclude con un lieto fine e il tasso di carrelli abbandonati nel tuo negozio online cresce senza sosta.

Ma hai mai guardato con gli occhi di un utente web la tua pagina carrello? Potresti notare che invoglia a tutto tranne che a concludere la spesa.

Dopo aver letto questo articolo ti consigliamo di fare un tour tra i maggiori e-commerce (Amazon, Zalando, eBay…) e procedere con l’acquisto fino ad arrivare alla pagina Carrello. Qui soffermati e fatti ispirare da loro: siamo sicuri che troverai tante idee da applicare anche nel tuo e-commerce!

Consiglio #3 – usa WhatsApp!

Accanto all’e-mail, al numero di telefono e ai contatti classici forniti dall’e-commerce, sono sempre di più coloro che mettono a disposizione dei propri clienti un numero WhatsApp sia per tenerli aggiornati su promozioni, nuovi arrivi e altre iniziative del tuo shop sia per instaurare un canale diretto con loro per migliorare anche il tuo Servizio Clienti.

Ognuno di noi ha uno smartphone, ma sono ancora pochi gli e-commerce che sfruttano le enormi opportunità offerte da questo dispositivo!

Ti sono piaciuti i nostri tre consigli per incrementare le vendite del tuo e-commerce? Allora applicali subito o dicci quali sono le idee che vorresti applicare nella tua strategia.

 

Luigi Vargiu

Luigi Vargiu

Curioso. Tanto. Forse anche per questo ho scelto di essere imprenditore in un settore in continua evoluzione, sono infatti il CEO di Strogoff ed E-Commerce Strategist. Ho formazione liceale, una laurea in Economia e Commercio, vari corsi di alta formazione in campi trasversali e tanta voglia di imparare da chiunque io incontri. Amo il bello, canto, suono la chitarra e sto imparando a suonare il pianoforte. Ho una famiglia fantastica, che è la mia più grande fonte di consapevolezza e crescita.

Lascia un commento

Chiudi il menu

Newsletter

Non perdere nessun articolo, iscriviti adesso