Blog

Come sfruttare il cellulare per incrementare le vendite

sfruttare il cellulare per vendere online

Hai voglia di giocare? Allora iniziamo questo articolo con un indovinello. Qual è l'oggetto che guardi prima di andare a dormire e il primo che accendi appena ti svegli? 

Se hai risposto il cellulare, allora hai indovinato! Secondo il report Digital In 2017 eseguito da We Are Social gli italiani consultano il proprio smartphone circa 9 miliardi di volte ogni giorno. 

Il suo schermo non ha mai pace, dalla mattina presto alla notte fonda, viene continuamente consultato dagli utenti. Il cellulare è il protagonista della nostra quotidianità, e riesce ormai a influenzare le nostre abitudini d'acquisto. Trascurare questo fatto è controproducente per ogni azienda, anche e soprattutto per chi vende online.

Anche tu vorresti sfruttare il cellulare per incrementare le vendite del tuo e-commerce? Allora continua a leggere, ti daremo qualche spunto per raggiungere il tuo obiettivo!

Cellulare e vendite online: tutto inizia da un micro-momento

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un vero boom dei cellulari, se all'inizio erano dispositivi avevano i testi ed erano usati soprattutto per telefonare; oggi i tasti sono spariti, al loro posto è apparso uno schermo enorme e la telefonata non è certo la loro funzione principale. Li usiamo per qualsiasi cosa, anche per comprare online.

Questo piccolo computer tascabile può stimolare un nuovo acquisto in qualsiasi momento. Pensiamo per esempio a tutti i dubbi e le domande che ci vengono in mente mentre aspettiamo la metro, oppure quando siamo in fila dal medico o anche insieme ad un gruppo di amici. In questi, casi prendiamo lo smartphone e facciamo una domanda a Google, oppure ad Amazon e Facebook. E magari, pagina dopo pagina, arriviamo addirittura ad una schema prodotto e decidiamo che non possiamo fare a meno proprio di quell'articolo, e procediamo con l'acquisto.

Cosa è successo? Google o canali simili hanno saputo sfruttare i micro-momenti, ovvero gli istanti della giornata in cui si manifesta una necessità, un dubbio o una domanda che porta una persona a cercare la risposta online, usando in particolare il proprio dispositivo mobile

La sfida del marketing è proprio questa: saper prevedere e riconoscere questi pochi minuti nella vita dell'utente e dargli una risposta che riesca a soddisfarlo, e allo stesso tempo dia ad un'azienda l'opportunità di farsi conoscere o acquistare. Per far capire meglio il concetto Google ha realizzato questo video: 

Il concetto di micro-momenti, di cui avevamo parlato in un precedente articolo, è strettamente legato all'uso dello smartphone. E non è certo un caso che, già da diverso tempo le ricerche da mobile abbiano superato quelle da desktop. 

In questo contesto, il mobile-first (nato già nel 2015) diventa fondamentale. Ormai occorre interpretare il mobile, e non il computer fisso come la principale fonte di traffico di un e-commerce, e per questo motivo occorre creare piattaforme di vendita fruibili principalmente da smartphone, proponendo all'utente un'esperienza d'uso e d'acquisto davvero soddisfacente.

É così importante che Google nel 2016 ha introdotto un nuovo (il Mobile First Index) che, in una ricerca online, premia i siti web mobile friendly. Curare questo importante dettaglio è sicuramente un modo per incrementare le vendite online. 

Ma ci sono anche altri aspetti su cui puntare, per esempio affiancare al proprio e-commerce anche un'App che permetta di visualizzare il catalogo, le offerte, le promozioni personalizzare e velocizzare così l'acquisto.

Una App per il tuo e-commerce: vantaggi

Ormai sono sempre di più gli utenti (millennials in particolare) che prediligono usare un'app anche quando si tratta di fare acquisti online. In particolar modo, tendono a scaricare le applicazioni dei propri store preferiti, ciò permette di accedere più velocemente al catalogo, avere una propria area riservata e compiere l'acquisto più facilmente. Non è un caso che l'app di Amazon sia tra le App più scaricate al mondo nel 2017.

I vantaggi di un'app per un e-commerce sono diversi:

  • si può usare anche in modalità offline;
  • vengono usate soprattutto da chi vuole finalizzare l'acquisto;
  • possono comunicare con l'utente in modo personalizzato e veloce grazie alle notifiche push;
  • possono proporre offerte mirate e personalizzate, stabilendo con il cliente una relazione di fiducia.

Insomma, le App sono un ottimo strumento sia per acquisire che per fidelizzare il cliente!

Occhio al Social Commerce

Un altro ramo dell'e-commerce marketing stimolato dalla diffusione del cellulare è sicuramente il social commerce, ovvero l'uso dei social network per incrementare le vendite. In questo ambito, ci sono tante tendenze importanti veicolate proprio dallo smartphone. Pensiamo, per esempio, all'esplosione di Instagram, il social network nato proprio come applicazione mobile per privati, che ben presto ha conquistato tutti, anche le aziende che vendono online. 

Infine, un modo per aumentare le vendite  è sicuramente il Proximity Marketing, di cui abbiamo parlato in un articolo precedente

Le soluzioni per vendere sfruttando il cellulare sarebbero davvero tante, perchè oggi questo mezzo ha conquistato un'enorme fetta della nostra vita. Speriamo che questi spunti ti aiutino a creare la tua strategia. Sei pronto a raccogliere la sfida? 

Comprendere, analizzare, progettare e mettere in pratica. Tante attività un solo obiettivo: vendere. Vuoi raggiungere con successo risultati reali? Fatti guidare: scopri subito cosa abbiamo pensato per te. 

Scarica ora l'ebook Social