Blog

La SEO vista dal cliente: 5 miti da sfatare

seo miti da sfatare

La SEO (Search Engine Optimization) agli occhi del cliente appare come una sorta di magia: bastano poche mosse per "far salire il sito su Google". 

Sono tante le persone che non capendo inventano, arrivando a porsi obiettivi impossibili da raggiungere. La scarsa conoscenza e le enormi aspettative generano quindi false promesse da parte di aziende poco oneste. Per esempio, c'è chi promette di posizionare un sito web in due settimane per una keyword iper-competitiva. 

Così si genera un circolo vizioso che rischia di rovinare chi si occupa di SEO in modo onesto e professionale. Per evitare fraintendimenti oggi ti sveliamo alcuni miti da sfatare sulla SEO.

Poi non dire che non ti avevamo avvertito! ;-)

5 miti da sfatare sulla SEO: ecco quali sono!

Quante ne abbiamo sentite sulla SEO. Ne parla anche chi non conosce la materia e finisce così per porsi obiettivi impossibili e aspettative difficili da soddisfare. 

Per esempio c'è chi ci vuole posizionare l'e-commerce per parole completamente slegate dal prodotto che vende online, tali parole spesso sono richieste dal cliente stesso che si presenta dal consulente SEO con un elenco di vocaboli, stile lista della spesa. Naturalmente dietro non c'è alcuna indagine sulle keyword.

Oppure c'è chi si lamenta perchè il suo sito, online da una settimana, non è ancora "salito su Google". C'è chi pensa che maggiore visibilità significhi anche vendere di più, il che in via generale succede, ma ciò non significa che l'aumento di traffico sia sufficiente per far funzionare un sito con tanti difetti alla base, come per esempio problemi di usabilità

Insomma, le variabili sono tante, ecco perchè è necessario fare chiarezza. Vediamo quindi 5 miti da sfatare quando si parla di SEO

1 - UN INVESTIMENTO É PER SEMPRE

Ecco una affermazione tipica "Sì, ma io due anni fa ho investito sulla SEO e adesso non sono in prima pagina!"

Non basta investire una volta per essere a posto per sempre. Questo ragionamento viene fatto soprattutto quando si mette online un sito web: si paga un consulente SEO per qualche mese e poi, una volta pubblicato e avviato il sito, chi si è visto si è visto.

Sfatiamo il mito: per vedere risultati occorre investire nella SEO per tutta la vita di un sito web, non solo quando si costruisce da zero. Infatti, la SERP (Searche Engine Result Page) è materia viva, in continua trasformazione. Ed è proprio per questo che si parla di:

  • SEO di posizionamento: l'insieme di tecniche applicate ad un sito web da posizionare da zero
  • SEO di mantenimento: le attività da effettuare su un sito web per mantere un particolare posizionamento per una parola chiave qualificata
  • SEO di miglioramento: le attività da fare, oltre a quelle di mantenimento, per migliorare il posizionamento di un sito per altre parole chiave qualificate e aumentare così la visibilità in seguito a ricerche di diverso tipo.

Le attività effettuate nelle diverse fasi sono leggermente diverse tra loro. Per esempio, quando si lavora da zero ci si concentra su parole chiave più lunghe e specifiche, e soprattutto si cerca di guadagnare autorevolezza agli occhi del motore di ricerca. 

Per saperne di più leggi anche: Long Tail, cos'è e come si applica in una strategia SEO

seo posizionamentoFonte: aven90.wordpress.com

2 - LA FRETTA É UNA CATTIVA CONSIGLIERA

"Ma come, il mio sito è ormai online da quasi due settimane e non sono ancora in prima pagina per "finanziamenti"?!"

Contrariamente ad altre attività di marketing, la SEO non offre risultati immediati, in particolar modo se si ha a che fare con progetti complessi o ci si concentra su parole chiave più competitive; oppure se alla base il sito web ha dei problemi, per esempio in passato ha subito una penalizzazione

Se un cliente desidera ottenere subito enorme visibilità: per esempio vuole promuovere un evento o un'offerta online limitata, è meglio consigliargli altre attività che offrono risultati celeri, come una campagna con AdWords o Facebook ADS.

3 - HO COPIATO MA CHI VUOI CHE SE NE ACCORGA

"Ma si, dai ho copiato le schede prodotto da un sito concorrente, ma sono sicuro che Google mi perdonerà."

E no, caro il nostro cliente, per scalare la SERP non esistono scorciatoie, anzi è proprio il contrario: più la descrizione di un prodotto è originale, approfondita e utile, e più Google premierà i tuoi sforzi.

Perciò non fare lo gnorri, non cadere dal pero, ma soprattutto non sperare di ottenere risultati copiando i contenuti da un altro sito. Ciò vale per tutti i testi online, dagli articoli del blog aziendale, al Chi Siamo, passando naturalmente per le schede prodotto

Per approfondire, leggi anche: Come scrivere testi ottimizzati per la SEO

seo friendly

4 - OTTIMIZZARE PER PAROLE A CASO

"Lavoro nel settore da tanti anni, so quali parole cercano i miei clienti."

Spesso ci illudiamo di conoscere al meglio il target, solo perchè abbiamo un negozio storico in centro. Ebbene, lavorando online le carte in tavola cambiano ed è necessario, non solo fare un nuovo studio della clientela-tipo, ma intercettare le parole cercando di capire quali sono quelle migliori per posizionare quella singola pagina web.

Occorre pensare non solo alle più cercate, ma valutare anche quelle in cui c'è meno concorrenza (il posizionamento è più facile) ed occorre valutare l'autorevolezza dei competitor, quella del nostro sito, ma anche queli sono gli obiettivi.

Insomma, qualcuno diceva che le parole sono importanti, e quando si parla di SEO lo sono ancor di più! 

parole.gif

5 - ANCHE CON LA SEO HO POCHE CONVERSIONI

Anche se ha scelto un consulente preparato, se ti sei attenuto alle regole di Google, se il tuo sito ha migliorato il suo posizionamento e il traffico è aumentato... il tuo sito non vende.

La SEO è la soluzione ai mali del mondo, e non è in grado di spazzare via i difetti del tuo sito web.

Perciò devi capire cosa blocca i tuoi potenziali clienti dal concludere l'acquisto. Alcuni motivi:

Questi sono solo alcuni motivi che possono portare un sito web ad essere poco produttivo, perciò prima di lavorare sulla visibilità devi risolvere questi dettagli. 

Che senso ha portare utenti verso le tue pagine web se poi non sei in grado di accoglierli a dovere? Se hai notato uno di questi o altri difetti, rimedia subito. 

Comprendere, analizzare, progettare e mettere in pratica. Tante attività un solo obiettivo: vendere. Vuoi raggiungere con successo risultati reali? Fatti guidare: scopri subito cosa abbiamo pensato per te.

Scarica il report B2B