Blog

Quali sono i rischi legali di Google AdWords?

Rischi legali Google AdWords

Pensi che il mondo del Pay Per Click sia tutto rose e fiori? Fermati e leggi questo articolo. Parliamo di Google AdWords e dei rischi legali di campagne pubblicitarie aggressive e ingannevoli.

Se hai in mente di usare il servizio di Google per fare pubblicità, informati anche su questi pericoli e impara a gestirlo in modo sicuro ed efficace. 

Google AdWords: quali sono i rischi legali del Pay Per Click? 

Google AdWords è uno degli strumenti di marketing online più potenti e usati al mondo: tanti lo usano quotidianamente, ma ancora troppo pochi coloro che conoscono i rischi legali dovuti a particolari strategie. 

D'altronde questo strumento offre numerosi vantaggi: innanzittutto permette di apparire in cima ai risultati di ricerca di Google immediatamente, senza dover attendere i tempi richiesti da una strategia SEO. Inoltre, i risultati a pagamento sono mostrati all'utente ancor prima di quelli organici, così la visiblità è massima.

Come saprai, quando si programma una campagna con AdWords occorre definire le parole chiave per intercettare il traffico qualificato. Tu, da buon inserzionista, potresti scegliere particolari keyword... ma sei sicuro usarle nel modo giusto e senza brutte conseguenze?

Esistono alcune parole su cui è meglio andare cauti. Tra queste segnaliamo quelle legate ai Marchi, soprattutto quelli prestigiosi come Adidas, Nike, BMW etc. Queste parole sono sotto la lente di ingrandimento di Google, che le protegge da eventuali usi impropri. 

Anche la Corte di Giustizia Europea è intervenuta per regolamentare tale situazione: anche se non ha vietato l'uso del nome di brand, ha specificato che questi possono essere inseriti come keyword in AdWords solo se non recano danno alle aziende citate e se non costituiscono pubblicità ingannevole, ovvero se sono usati dagli inserzionisti solo per avere più click, senza reale motivo e vantaggio per il consumatore. 

google-adwords-rischi-legali.png

Pubblicità ingannevole con Google AdWords: un esempio pratico

Questo rischio aumenta quando parliamo di “dynamic keyword advertising” che permette di inserire la parola chiave dentro il testo dell'annuncio o addirittura nel titolo, dando così l'impressione all'utente che quella parola sia più rilevante. 

Facciamo un esempio. Immagina di essere la Adidas e vuoi promuovere un nuovo modello di scarpe sportive su AdWords. Le scarpe assomigliano ad un modello prodotto anche dalla Nike, supponiamo Nike Airmax.

Quindi nel tuo annuncio decidi di usare "Nike Airmax" come parola chiave: fin qui nulla di male. Poi però usi la "Dynamic keyword insertion" e l'annuncio si mostrerà all'utente così:

Offerta [scarpe Nike Airmax]

Titolo: Nike Arimax - Acquista ora le tue scarpe sportive!

Ecco che l'utente pensa di trovare davanti a se un annuncio della Nike, ma quando clicca si trova reindirizzato dentro una pagina web Adidas con scarpe simili alla concorrenza. Fortunatamente Google riconosce tali messaggi ingannevoli e li blocca sul nascere, tuttavia alcuni scappano e vengono pubblicati normalmente ed in questo caso la concorrenza potrebbe chiederne conto.

Ecco questo era un esempio tra due aziende molto famose, ma pensa cosa potrebbe succede se tu piccolo inserzionista sfrutti a tuo vantaggio il nome di un grande brand: potresti avere ripercussioni legali difficili da gestire con successo.

Ricorda che le bugie sul web hanno le gambe corte, e i sistemi sono sempre più abili nel riconoscere eventuali errori e truffe, e dove non arrivano i software ci sono gli utenti, sempre attenti e pronti a condividere eventuali truffe e messaggi errati sui social e altri canali... demolendo così la reputazione dell'azienda incriminata.

Quelli legati alle keyword sono solo alcuni esempi di come un annuncio sbagliato potrebbe rovinare la reputazione e farti perdere tanti soldi, ecco perchè, se non conosci bene il sistema, ti consigliamo di affidarti sempre ad un esperto consulente AdWords che grazie alla sua preparazione e competenza potrà creare per te delle campagne pay per click davvero efficaci.

Comprendere, analizzare, progettare e mettere in pratica. Tante attività un solo obiettivo: vendere. Vuoi raggiungere con successo risultati reali? Fatti guidare: scopri subito cosa abbiamo pensato per te. 

Scarica il report B2B