Blog

Martha's Cottage: il caso di successo dell'e-commerce di matrimoni

caso studio Martha's Cottage

Fondato nel 2013 in Sicilia, in pochi anni diventa il più grande e-commerce di matrimoni in Europa, vincendo anche prestigiosi premi, tra cui il Netcomm E-commerce Award e l'European Entrepreneurial Award nel 2017.

E pensare che Martha's Cottage, il caso studio protagonista di questo articolo, nasce quasi per caso: mentre organizzava le sue nozze, il fondatore ebbe difficoltà a reperire online tutto ciò che gli serviva; quindi decise di creare lui stesso un e-commerce che mettesse a disposizione dei futuri sposi l'occorrente per il matrimonio, dalla confettata, alle bomboniere.

Martha's Cottage è il frutto dell'idea giusta al momento giusto, ma non solo: è anche il risultato di un lavoro di squadra, di determinazione, coraggio e larghe vedute. Insomma, questo progetto sembra avere tutte le carte in regola per macinare successi, ed è anche ricco di spunti per chi desidera avviare o far crescere il proprio e-commerce. Vuoi scoprire tutti i dettagli? Continua a leggere. 

Martha's Cottage: tutto nasce da un bisogno personale...

... quello del fondatore Salvatore Corbuzio, che nel 2011 cerca di organizzare il suo matrimonio online senza successo, come ha raccontato lui stesso in un'intervista

“Volevamo nozze originali, con qualcosa di diverso dalle solite proposte che si trovano nei negozi. Internet era la soluzione ma, presto ci siamo resi conto che la ricerca non era così semplice: troppi siti da consultare per trovare l’idea giusta, troppi acquisti sparsi per il mondo con costi molto alti ed elevate spese di spedizione” 

Così pensa di creare lui stesso il servizio che cerca: insieme al suo team (che include l'attuale moglie) nel 2013 fonda a Siracusa una startup dedicata alla vendita online di prodotti per il matrimonio. Si tratta di un e-commerce che raccoglie tutto l'occorrente necessario per sposarsi: confetti, cake topper, palloncini, bomboniere e tanto altro. Insomma, non è niente di troppo originale, ma una cosa è certa: al momento della sua fondazione non ha nessun tipo di concorrenza in Europa: incredibilmente non ci sono competitor all'orizzonte, ma tanta domanda. Bingo! 

La strada è tutta in discesa? Non proprio. Esistono delle sfide: innanzitutto occorre portare nel mondo digitale un settore ancora legato a logiche tradizionali, sia per quanto riguarda i venditori che i clienti. Infatti, ancora tante coppie preferiscono contattare personalmente diversi venditori o recarsi presso i negozi per comprare prodotti come bomboniere, confetti e altri accessori. Senza contare, che in Italia nel 2013 c'è ancora tanta diffidenza verso il commercio elettronico e le persone preferiscono evitare gli acquisti online soprattutto per un evento tanto importante.

PRIMO PASSO: IL BRANDING

Per crescere occorre conquistare la fiducia dei fornitori e dei clienti, è necessario investire innanzitutto in un'attività di branding. In poche parole, occorre intercettare il target e fargli conoscere il servizi e i prodotti offerti dall'e-commerce.  Ed in questo caso, l'aiuto di tanti finanziatori e acceleratori di startup arrivati nel 2014 è fondamentale. Il fatturato cresce da 40mila a 400mila euro in due anni anche grazie all'entrata di nuovi soci.

DALL'ITALIA ALL'EUROPA, E OLTRE

Martha's Cottage dal 2016 inizia la sua avanzata verso l'Europa, puntando all'internazionalizzazione, resa possibile soprattutto da una accurata selezione di fornitori e distributori esteri, ma anche da un continuo lavoro di branding pensato, questa volta, per superare i confini italiani. Altre attività interessanti sono la pianificazione delle campagne pubblicitarie in diverse lingue, uno studio di packaging originale, il rafforzamento della logistica e anche una più accurata presentazione dei prodotti con immagini accattivanti e descrizioni esaustive e Seo oriented. L'obiettivo è aprire un'altra sede logistica fuori dall'Italia per poi espandersi anche verso l'Asia e l'America.

Il 2017 ha segnato anche una importante novità: per la prima volta, l'e-commerce si apre al B2B, integrando nell'offerta anche i servizi matrimoniali affidati a diversi professionisti, come fotografi, addetti al catering, wedding planner e così via. In questo modo, l'e-commerce non vende più solo prodotti al dettaglio ma diventa un punto di riferimento anche per intercettare gli operatori giusti per il grande giorno.

Nel sito web è infatti possibile accedere alla sezione dedicata ai FORNITORI e scegliere i servizi a seconda del luogo prescelto per il matrimonio, usando l'apposita applicazione.

fornitori-martha-cott.png

Dall'app si accede ad un ricco database, dove ogni fornitore ha un profilo privato con una descrizione, fotografie, contatti e dove l'utente può anche chiedere un preventivo gratuito. In questo modo, si compiono tutte le azioni necessarie all'organizzazione del matrimonio senza uscire dal sito web.

Questo è sicuramente un punto di forza, ma non l'unico: vediamo quali sono le altre caratteristiche vincenti del progetto.

Punti di forza dell'e-commerce: dai trend ai prezzi vantaggiosi

Uno degli assi nella manica è quello di avere tutto ciò che serve per un matrimonio completo e originale, che può soddisfare ogni esigenza e aspettativa. Parliamo di quei dettagli che rendono speciale l'evento e che magari è impossibile trovare nel negozio vicino a casa. La ricerca dei prodotti infatti è una prerogativa dell'azienda, fin dalla sua nascita. L'intercettazione di nuove tendenze è continua, e questo consente di avere un catalogo ampio, vario e con articoli alla moda e popolari. Per esempio, in concomitanza con la nascita delle unioni civili e la legalizzazione dei matrimoni gay nei diversi Paesi d'Europa, l'e-commerce ha introdotto una sezione denominata "Unioni Arcobaleno" ricca di prodotti ad hoc.

prodotti tendenze unioni arcobaleno

L'altro elemento di valore è rappresentato dai prezzi molto vantaggiosi: l'azienda acquista direttamente dai produttori e questo permette di ridurre la filiera e abbattere i costi. In questo modo, l'e-commerce può offrire prezzi concorrenziali rispetto ad altri negozi online e offline. Questi elementi possono essere senz'altro di ispirazione a chi desidera migliorare o avviare una propria attività online.

In conclusione, vediamo quali sono i risultati ottenuti dal progetto e il mercato di riferimento in cui opera.

NUMERI E MERCATO DI RIFERIMENTO

L'e-commerce in pochi anni ha raggiunto risultati importanti: nel suo catalogo conta più di 1.500 prodotti, ha conquistato più 30mila clienti e supporta l'organizzazione di circa 3000 matrimoni al mese. Nel 2016 l'e-commerce ha fatturato 600.000 euro, ovvero un +50% rispetto al 2015. E nel 2017 ha raggiunto addirittura un + 130% rispetto ai primi mesi dell'anno precedente (fonte: Adkronos).

A questo ritmo, l'e-commerce arriverà ad imporsi come leader digitale mondiale in un intero settore, quello del wedding, dove attualmente non esistono competitor così forti e con un'offerta tanto vasta. Il mercato però è enorme ed è destinato a crescere: attualmente si rivolge soprattutto ai millennial che si affidano sempre di più alla rete per fare shopping, incluso quello dedicato al matrimonio.

Il giro d'affari dei matrimoni in tutto il mondo è di circa 300 miliardi di dollari. Insomma, il "giorno più bello" rappresenta sicuramente un'opportunità e Martha's Cottage ha saputo intuirne le potenzialità e sfruttarle appieno.

Questo progetto è una fonte inesauribile di ispirazione per chi desidera avviare una startup o un proprio progetto online. Speriamo abbiamo aiutato anche te, accendendo qualche lampadina utile!

Comprendere, analizzare, progettare e mettere in pratica. Tante attività un solo obiettivo: vendere. Vuoi raggiungere con successo risultati reali? Fatti guidare: scopri subito cosa abbiamo pensato per te. 

Scarica subito il report